Crea sito

Pasta di riporto – Il lievito di birra della nonna

La PASTA DI RIPORTO è un metodo di lievitazione antichissimo. Un’alternativa al lievito di birra o al lievito madre, per preparare in casa impasti lievitati dolci, pane e pizza.
Ricordo la mia nonna che ogni volta che panificava conservava un grande pezzo d’impasto e lo utilizzava nel prossimo, per farlo lievitare.
A differenza del lievito madre, questa pasta conosciuta anche con il nome di criscito, ha al suo interno come starter il lievito di birra, quindi non è un lievito naturale, ma funziona allo stesso modo. Per questo se non lo utilizzate entro qualche giorno, dovrete rigenerarlo, lavorandolo con farina e acqua.

Non perderti la mia ricetta della PIZZA CON PASTA DI RIPORTO clicca QUI

  • Porzioni300 gr
  • CucinaItaliana

Ingredienti

COME SI PREPARA LA PASTA DI RIPORTO? Potete conservare un pezzo d’impasto ( 300 gr circa) quando preparate il pane o la pizza, oppure prepararla in casa in questo modo:
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 60 gAcqua
  • 60 gFarina 00

Preparazione

  1. Per preparare la PASTA DI RIPORTO iniziate facendo sciogliere il lievito di birra in 30 gr di acqua a temperatura ambiente

  2. Dopo aggiungete 30 gr di farina e mescolate. Fate amalgamare bene il tutto.

  3. Coprite il contenitore con della pellicola e fatelo lievitare per 12 ore a temperatura ambiente

  4. Trascorso il tempo di riposo aggiungete 30 gr di acqua e 30 gr di farina. Mescolate e fate riposare nuovamente 12 ore.

  5. Trascorso il tempo la PASTA è pronta per essere utilizzata nei vostri impasti, come se fosse lievito di birra.

COME SI CONSERVA LA PASTA ?

  1. Quando la PASTA è pronta si conserva in frigorifero, in una ciotola o in un barattolo chiuso e si mantiene anche per una settimana. Prima di utilizzarla eliminate lo strato superiore, più secco. Se invece volete prepararne una quantità più grande o volete conservarla per più tempo, dovrete rigenerarla.

COME RIGENERARE o CREARE ALTRA PASTA DI RIPORTO?

  1. Per conservarla a lungo o produrne una maggiore quantità, dovete rigenerare la vostra PASTA.

    Calcolate che per ogni 100 gr di pasta occorreranno 100 gr di farina e 50 di acqua. Mescolate e fate lievitare 12 h e a temperatura ambiente. Dopo potete conservatela in frigorifero .

  2. Quando è pronta utilizzatela nei vostri impasti.

    Se nel tempo perderà il potere di lievitazione, potete dargli forza aggiungendo 2 gr di lievito di birra oppure un pochino di miele.

COME SI USA ?

  1. La PASTA DI RIPORTO sostituisce i lievito di birra nei vostri impasti lievitati.

    Usate circa 200 gr di pasta di riporto per ogni kg di farina. Non c’è una regola esatta, potete usarne anche poco più per far diminuire i tempi di lievitazione, ma non esagerate.

  2. La Pasta avanzata rigeneratela, in questo modo aumenterà di volume e ne avrete sempre nuova a disposizione.

QUANTO TEMPO IMPIEGA LA PASTA DI RIPORTO a far lievitare gli impasti?

  1. Quando preparate gli impasti con la pasta di riporto la lievitazione non avverrà in tempo brevi. Quindi calcolate che ci vorranno circa 6 ore per far lievitare un impasto. Ma dipende dalla temperatura dell’ambiente.

NON DIMENTICATEVI:

  1. Di staccare un pezzo d’impasto quando la utilizzate e conservarla per gli impasti successivi.

SEGUIMI:

SEGUIMI SU FACEBOOK e INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

 vuoi ricevere le mie ricette su FACEBOOK iscriviti alla mia NEWSLETTER QUI ma ricordati ogni giorno di cliccare su “RICHIEDI CONTENUTO DEL GIORNO” per ricevere la ricetta.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.