Crea sito

Risotto con i carciofi e mazzancolle

Il risotto con i carciofi e mazzancolle è un primo piatto che può considerarsi a tutti gli effetti un piatto unico ben bilanciato con i carboidrati del riso, le vitamine e i minerali dei carciofi e le proteine e i grassi delle mazzancolle.
L’abbinamento tra i carciofi e le mazzancolle mi è piaciuto molto, poiché i sapori decisi di entrambi arricchiscono molto la delicatezza del riso in sé.
La ricetta non è complicata anzi, si prepara anche in poco tempo dato che che i carciofi li faccio cuocere direttamente nel riso e lo stesso per il pesce.
Allora che ne dici?Lo prepariamo insieme?
Seguimi in cucina!

risotto ai carciofi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 gRiso (puoi usare l’Arborio, o il Carnaroli, o il Vialone Nano)
  • 8Carciofi (circa 500 g puliti o surgelati)
  • 500 gMazzancolle
  • 1Cipolla (circa 80 g)
  • 6 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 100 gVino bianco
  • q.b.Pepe misto in grani (macinato al momento)
  • q.b.Erba aromatica (a piacere come maggiorana, erba cipollina, prezzemolo…)
  • 2 lAcqua (o brodo vegetale o brodo di pesce)
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. risotto ai carciofi

    Vediamo insieme come si prepara il risotto con i carciofi e mazzancolle.

    Innanzitutto per rendere il risotto ancora più buono, con i gusci (i carapaci) delle mazzancolle potresti preparare il brodo aggiungendo gli odori come carota, sedano e cipolla.

    Con le mano stacci delicatamente il carapace dalla mazzancolla e lo metti da parte.

    Una volta che li hai tolti tutti, li sciacqui sotto l’acqua corrente fredda e li metti in una pentola con l’acqua, un pezzetto di carota, mezza cipolla, una costa di sedano e il sale. Porti a bollore e fai cuocere per circa 15 minuti finché il brodo non ha preso un delicato sapore di pesce.

    Per quanto riguarda la pulizia dei carciofi, se usi quelli freschi, taglia la punta, togli le foglie esterne più dure e dividi i carciofi prima a metà e poi a fettine sottili.

    Metti i carciofi a bagno in acqua acidulata con il limone per evitare che anneriscano.

    In una padella capiente scalda l’olio extravergine di oliva con la cipolla tagliata finemente, fai soffriggere leggermente e aggiungi il riso e abbassa la fiamma.

    Per quanto riguarda il riso io ho usato il vailone nano ma se preferisci usare l’arborio, o il ribe. L’unico consiglio che voglio darti è di scegliere risi di qualità che non hanno cotture molto brevi ma almeno 10-12 minuti.

    Fai tostare il riso finché non diventa lucido, unisci i carciofi, mescola e aggiungi il vino bianco alzando la fiamma in modo da sfumarlo.

    Ora con un mestolo aggiungi il brodo caldo, sia se hai optato per quello con le carapaci delle mazzancolle, o se hai del brodo vegetale o semplicemente acqua calda salata.

    Mescola il riso e man mano che il brodo viene assorbito aggiungine dell’altro.

    Dopo 5 minuti unisci anche le mazzancolle, puoi lasciarne qualcuna intera e le altre le tagli a pezzetti.

    Continua a mescolare e ad aggiungere il brodo finché il riso non arriva a cottura seguendo i tempi riportati sulla confezione.

    Con un macina pepe aggiungi un pizzico di pepe misto.

    Puoi completare il risotto ai carciofi e mazzancolle con un trito di erba aromatica che più preferisci, con i carciofi ci sta benissimo un po’ di maggiorana fresca ma puoi aggiungere anche del prezzemolo, o dell’erba cipollina.

    Il risotto con i carciofi e mazzancolle è pronto per essere servito a tavola.

    Grazie per aver scelto di preparare questa ricetta insieme a me!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.