Crea sito

CIAMBELLE CON IL MOSTO

Le ciambelle con il mosto hanno il profumo della vendemmia e la sofficità dei lievitati dolci. A casa mia abbiamo avuto sempre un vigneto e il mese di settembre e ottobre si sfornavano ciambelle con il mosto come se non ci fosse un domani. Devo ammettere che non le amavo molto, c’erano quei semini di anice che non sapevano proprio di cioccolato, invece crescendo ho imparato ad apprezzarle e ad amarle non solo per il sapore ma per ciò che evocano già dal primo boccone!
Seguimi in cucina!

ciambelle con il mosto
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionicirca 6 ciambelle
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il Lievitino

  • 80 gFarina 0
  • 80 gAcqua
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 15 gLievito di birra fresco

Per l’Impasto

  • Lievitino
  • 275 mlMosto (1 grappolo di uva da vino)
  • 300 gFarina 00
  • 200 gFarina 0 Manitoba
  • 100 gZucchero
  • 90 mlOlio extravergine d’oliva
  • 3 cucchiaiSemi di anice
  • 1 pizzicoSale

Strumenti

  • Ciotola
  • Teglia
  • Pentola

Preparazione

  1. CIAMBELLE CON IL MOSTO

    Vediamo insieme come preparare le ciambelle con il mosto.

    Per prima cosa procurati dell’uva da vino, non perché quella da tavola non vada bene ma quella da vino è più indicata per ricavarne il succo.

    Lava gli acini di uva e passali con lo schiaccia verdure o spremili con l’estrattore e metti il succo ricavato in un pentolino e scaldalo.

    Prepara il lievitino unendo la farina con l’acqua tiepida e il lievito di birra fresco con un cucchiaino di zucchero.

    Lascia riposare fino al raddoppio, circa 40/50 minuti.

    Riprendi il lievitino e aggiungi lo zucchero, il mosto e inizia ad incorporare la metà delle farine che avrai precedentemente miscelato insieme.

    Ora aggiungi l’olio extravergine di oliva, i semi di anice e concludi con la farina rimanente e un pizzico di sale.

    Impasta bene con le mani per circa 10 minuti fino a formare un panetto liscio e morbido e leggermente appiccicoso.

    Non ti devi preoccupare se tende ad attaccarsi alle mani, non aggiungere altra farina.

    Metti a riposare l’impasto delle ciambelle con il mosto in una ciotola infarinata e copri con un canovaccio umido o con un foglio di pellicola alimentare e lascia riposare in un luogo caldo fino al raddoppio del volume circa 2 ore.

    Se la temperatura in casa è inferiore ai 22 gradi per velocizzare la lievitazione e per evitare gli sbalzi di temperatura o le correnti di aria io solitamente lascio riposare l’impasto nel forno spento con la luce accesa.

    Quando l’impasto è ben lievitato, rovescialo sul piano di lavoro infarinato e inizia a prelevare dell’impasto e a formare delle palline che bucherai al centro formando delle ciambelle.

    Man mano che formi le ciambelle con il mosto posizionala sulla teglia foderata con carta da forno e fai lievitare di nuovo fino al raddoppio sempre coperti con un canovaccio o messe in forno spento con la luce accesa.

    A raddoppio del volume avvenuto inforna le ciambelle nel forno caldo a 180° statico e lascia cuocere per circa 15 minuti.

    Il tempo di cottura varia a seconda della grandezza delle ciambelle.

    Le ciambelle dovranno assumere un bel colorito.

    Sforna le ciambelle con il mosto e se vuoi lucidarle spennellale con acqua e zucchero.

    Grazie per aver scelto di preparare le ciambelle con il mosto insieme a me!

    leggi anche https://blog.giallozafferano.it/lericettesvelate/ciambella-integrale-alla-ricotta-con-zucchero-di-canna-e-uva/

    leggi anche https://blog.giallozafferano.it/lericettesvelate/focaccia-dolce-con-uva-e-vin-santo/

    leggi anche https://blog.giallozafferano.it/lericettesvelate/crostata-alla-ricotta-e-fichi-con-cioccolato-fondente/

    leggi anche https://blog.giallozafferano.it/lericettesvelate/crostata-con-crema-di-castagne-cioccolato-e-rhum/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.