Ciambella al pecorino con salvia e miele

La ciambella al pecorino con salvia e miele è una ciambella salata la cui consistenza assomiglia al pane soffice ma è molto più saporita e profumata grazie alla salvia, al pecorino e al miele che dona a questa ricetta un retrogusto davvero amabile.
Seguimi in cucina e mani in pasta!

ciambella al pecorino
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 0 (oppure 00, o tipo 1, o 0 manitoba)
  • 15 gLievito di birra fresco
  • 30 gMiele (Acacia o millefiori)
  • 60 gPecorino (grattugiato)
  • 10 foglieSalvia
  • 25 gOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 5 gSale
  • 250 mlAcqua

Preparazione

  1. CIAMBELLA AL PECORINO

    Preparare la ciambella con salvia miele e pecorino è semplice ma bisogna seguire bene il procedimento.

    Vediamo insieme come realizzarla passo passo.

    Grattugia il pecorino. Lava le foglie di salvia e asciugale tamponandole con un foglio di carta assorbente da cucina

    Trita le foglie di salvia.

    Scalda leggermente l’acqua fino ad intiepidirla.

    In una ciotola capiente versa la farina.

    Aggiungi il pecorino grattugiato e mescola.

    Al centro versa il miele e il lievito di birra sbriciolato.

    Inizia ad aggiungere l’acqua tiepida e fai sciogliere il lievito e il miele.

    Unisci l’olio extravergine di oliva, la salvia tritata e comincia ad impastare con le mani.

    Ora aggiungi il sale e impasta bene per circa 10 minuti, trasferendo l’impasto della ciambella sulla spianatoia infarinata.

    Forma una palla e riponila nella ciotola, copri con la pellicola alimentare o uno strofinaccio e lasciala lievitare in un luogo a riparo dalle correnti di aria fino al raddoppio circa 1 ora e mezza/due ore.

    Io per facilitare la lievitazione ma soprattutto per evitare sbalzi di temperatura che potrebbero comprometterla metto la ciotola con l’impasto coperto con la pellicola trasparente nel forno spento con la luce accesa.

    Trascorso il tempo di lievitazione sgonfia delicatamente l’impasto, dividilo in 2 parti uguali.

    Con un matterello stendi due rettangoli, arrotola come a formare due cilindri che con le mani puoi. modellarli per assottigliarli e allungarli.

    Intreccia i due cilindri fra di loro, chiudili a ciambella avendo cura di sigillare bene le due estremità.

    Uni uno stampo da ciambella dal diametro di circa 26/28 centimetri.

    Trasferisci la ciambella al pecorino con salvia e miele nello stampo, copri con un canovaccio e lascia lievitare per 30 minuti circa, fino a che non è cresciuta di volume.

    Inforna la ciambella al pecorino con salvia e miele a 200° per circa 40 minuti.

    Sforna la ciambella e servila sia calda, che tiepida ma anche fredda.

    Puoi scaldarla in forno per 5 minuti ogni volta che ti va di gustarla calda, puoi congelarla e al momento del bisogno la tiri fuori, la fai scongelare e la scaldi al forno o la gusti così, sembrerà appena fatta.

    La ciambella al pecorino con salvia e miele è ottima accompagnata con salumi e formaggi.

    Grazie per aver scelto di preparare la ciambella con salvia miele e pecorino insieme a me!  

    leggi anche PIZZA DI PASQUA AL FORMAGGIO

    leggi anche CIAMBELLA RUSTICA

    leggi anche PANE AL ROSMARINO E OLIVE VERDI

    leggi anche TORTE RUSTICHE  

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.