Cavolfiori colorati con salsa alla curcuma

I cavolfiori colorati con salsa alla curcuma sono un godimento per gli occhi e per il palato.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 1 Cavolfiore verde
  • 1 Cavolfiore viola
  • 1 Cavolfiore bianco
  • 1 Cavolfiore arancione

Per la salsa alla curcuma

  • 500 ml Latte
  • 50 g Burro
  • 60 g Farina
  • q.b. Curcuma in polvere
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Latte freddo

Preparazione

  1. I cavolfiori con salsa alla curcuma sono un contorno che fa bene agli occhi e al palato.

    I nutrizionisti si raccomandano di mangiare verdura colorata e qui veramente i colori non mancano. Per non parlare poi delle proprietà benefiche della curcuma.

    Prepariamo subito questo piatto bello e sano!

    Pulire i cavolfiori e eliminare il gambo centrale.

    Mettere a bollire due pentole d’acqua poiché il cavolfiore viola è meglio cuocerlo a parte per evitare che macchi di viola di altri cavolfiori.

    Cuocere i cavolfiori in acqua salata per 7/8 minuti. Non devono raggiungere appieno la cottura perché la termineranno poi al forno.

    Scaldare il latte in un pentolino.

    In un’altra pentola dai bordi alti far sciogliere il burro e aggiungere la farina setacciata. Mescolare subito con una paletta di legno e formare una cremina  densa e liscia. Aggiungere il latte caldo a filo e girare energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Cuocere affinché la salsa non si addensa, regolare di sale e un pizzico di noce moscata.

    Togliere dal fuoco e aggiungere la curcuma in polvere.

    Aggiungere  un po’ di latte freddo che serve a non far formare grumi finché non si usa.

    Scolare i cavolfiori e porli in una pirofila.

    Con un cucchiaio metterci sopra la salsa alla curcuma e infornare a forno caldo a 180 gradi per 10 minuti.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.