Castagnole profumate al rhum

Le castagnole sono un dolce tipico del periodo di Carnevale. In ogni parte d’Italia hanno forma e impasti diversi. In Abruzzo e nella parte meridionale delle Marche per castagnole si intendono delle palline dolci fritte che si possono aromatizzare secondo i propri gusti! Le castagnole che ho preparato oggi sono profumate al rhum, le ho aromatizzate con l’aroma e non con il liquore! Se le volete senza rhum basta aromatizzarle con vaniglia o buccia di limone! Nonostante siano fritte rimangono molto asciutte e leggere! Seguimi in cucina!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzionicirca 60 castagnole
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Uova
  • 140 gZucchero
  • 140 gOlio di semi di girasole
  • 600 gFarina 00
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1Aroma al rum (o buccia di limone o aroma vaniglia)
  • q.b.Olio di semi (Per friggere)

Preparazione

  1. castagnole

    Le Castagnole profumate al rhum sono un dolce tipico del periodo di Carnevale e ne esistono tantissime varianti.

    Oggi vi propongo la variante al rhum che è una delle mie preferite poiché il rhum dona alle castagnole un profumo particolare che smorza un po’ il sapore del fritto.

    Ho usato l’aroma e non il liquore in modo che possono degustarle anche i bimbi!

    Ogni anno a Carnevale in ogni casa ci si diletta a preparare dolci tipici e dai nomi più disparati e buffi! Concentriamoci ora sulla preparazione delle castagnole. Il procedimento e’ semplicissimo!

    Per preparare le castagnole profumate al rhum sbatti le uova con lo zucchero, puoi usare una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Aggiungi l’olio di semi di girasole a filo e la fiala dell’aroma al rhum.

    Aggiungi la bustina di lievito in polvere per dolci e a questo punto unisci la farina un po’ alla volta e impasta con le mani.

    L’impasto non deve attaccarsi alle mani e risultare liscio e morbido.

    Se si attacca aggiungi altra farina.

    In un tegame dai bordi alti mettere a scaldare l’olio di semi di arachidi o di girasole.

    Forma delle palline con l’impasto aiutandoti con i palmi delle mani per renderle più rotonde possibili.

    Immergerle nell’olio caldo e girale  fino a doratura.

    Scola le castagnole al rhum in una ciotola con della carta assorbente per fritti.

    Se si preferisci aggiungere dello zucchero semolato, è consigliabile farlo quando sono ancora calde in modo che lo zucchero si attacca perfettamente  alle castagnole al rhum altrimenti appena fredde spolverizzare con lo zucchero a velo.

    leggi anche Castagnole ripiene di crema all’alchermes

    leggi anche Frittelle di mele alla vaniglia

    leggi anche Frittelle dolci di Carnevale

    leggi anche Ciambelline dolci fritte

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.