Torta pasqualina

Condividi!

Ingredienti Altre informazioni
Per la sfoglia:
    • 500g di farina di grano tenero tipo ’00’
    • 250ml di acqua
    • 30ml di olio evo
    • sale q.b.

Per il ripieno:

    • 900g di biete
    • 500g di ricotta fresca
    • 100g di grana padano grattuggiatoo
    • 9 uova
    • sale q.b.
    • pepe q.b.
  • Difficoltà: media
  • Tempo esecuzione: 2h
Preparazione
  1. Innanzitutto, preparare l’impasto per la sfoglia mettendo in una terrina la farina, l’olio, l’acqua e una presa di sale. Impastare fino ad ottenere un impasto elastico ed omogenero, dividerlo in 4 pagnotte e farle riposare un’ora all’interno di un canovaccio;
  2. Sbollentate le biete per 5 minuti in acqua salata, farle raffreddare, strizzatele e tritatele grossolanamente;
  3. In una ciotola inserite le biete, 4 uova, il grana padano, la ricotta, una presa di sale ed una spolverata di pepe. Amalgamate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo;
  4. Stendete le due pagnotte per ottenere 4 sfoglie abbastanza sottili;
  5. Ungete una tortiera da 26cm e foderatela con la prima sfoglia;
  6. Ungete la sfoglia e adagiatevi sopra un altro strato di sfoglia;
  7. Riempite la tortiera con la farcitura che avete preparato e livellatela;
  8. Create con un cucchiaio delle conchette nella farcitura e adagiate all’interno le restanti 5 uova (non preoccupatevi se l’albume deborderà);
  9. Chiudete la torta con le 2 sfoglie rimante sempre ungendole per non farle aderire e tagliate le estremità che avanzano;
  10. Infornate a 180° in forno già caldo per 50 minuti;
  11. Prima di servire, lasciate intiepidire la torta.
Suggerimenti/Curiosità
  • Invece di fare l’impasto in casa, potete sostituirlo con 2 rotoli di pasta sfoglia o pasta brisèe acquistati al supermercato;
  • Spennellate la superficie della torta con il tuorlo di un uovo sbattuto per ottere un effetto dorato a cottura ultimata;
  • La ricetta originaria prevedeva l’utilizzo dei carciofi, alimento un tempo non a buon mercato, pertanto vennero sostituiti con le biete o gli spinaci;
  • Non gettate i ritagli di pasta che avanzano, utilizzateli per creare delle decorazioni da applicare sulla torta.

Scrivi un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.