Crea sito

Pesto alla trapanese

Il Pesto alla trapanese è una salsa di origine siciliana preparata con pomodori, basilico e mandorle, un pesto rosso molto aromatico e gustoso. Questo pesto ha diversi elementi di comunanza con il pesto alla genovese e infatti, a quanto pare, furono proprio i marinai genovesi che arrivavano nel porto di Trapani a far conoscere l’agliata ligure, un pesto di aglio e noci. I trapanesi riadattarono la ricetta usando gli ingredienti del luogo, ovvero mandorle e pomodori, ed è così che nacque questo pesto buonissimo. Fatte queste dovute premesse storiche, dobbiamo ammettere che insieme al pesto alla genovese questo è uno dei nostri pesti preferiti, sia per il suo sapore che per la facilità con cui lo prepariamo. Ovviamente se si sceglie di prepararlo con il mixer ci vogliono davvero pochi minuti,il che è perfetto quando abbiamo pochissimo tempo, mentre con il mortaio dobbiamo dotarci di pazienza e di olio di gomito ma ovviamente il risultato sarà più vicino all’originale. Per cui per non far torto a nessuno nel procedimento vi lasciamo sia la versione semplice adatta alla cucina di tutti i giorni, sia il procedimento con il mortaio da preparare in tutti gli altri casi che troverete nelle note. Per le modalità di utilizzo del Pesto alla trapanese è senza dubbio un condimento perfetto per la pasta ma anche spalmato sulle bruschette ha il suo perché!

Pesto alla trapanese
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 1 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Pomodori
  • 50 g Mandorle pelate
  • 1 spicchio Aglio
  • 100 g Pecorino
  • 1 mazzetto Basilico
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Pesto alla trapanese

    Preparate il Pesto alla trapanese innanzitutto lavando, effettuando un taglio a croce sulla parte inferiore dei pomodori e scottandoli in acqua bollente per 1 minuto. Raffreddateli, scolateli, privateli di pelle e semi.

  2. Mettete i pomodori nel mixer e aggiungete lo spicchio d’aglio privato dell’eventuale germoglio, mettetelo nel mixer con le mandorle e il basilico e frullate per ottenere un composto cremoso.

  3. Ottenuto un composto omogeneo e cremoso, unite il pecorino grattugiato.

  4. Mescolate, aggiustate di sale e aggiungete un filo di olio extravergine d’oliva.

  5. Il Pesto alla trapanese è pronto per essere utilizzato, perfetto per condire la pasta.

Note

  • Come promesso ecco il procedimento per preparare il Pesto alla trapanese con il mortaio: iniziate a pestare l’aglio e il basilico insieme, poi aggiungete un filo d’olio e gradualmente le mandorle spezzettate.il formaggio grattugiato e  i pomodori sbollentati,privati della buccia e tagliati a dadini, sempre aggiungendo gradatamente l’olio. Quando il pesto avrà raggiunto una consistenza cremosa aggiustate di sale e pepe ed è pronto.
  • Potete conservare il pesto alla trapanese in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore ermetico ricoprendo ad ogni utilizzo il pesto con uno strato di olio.
  • Se non amate il sapore dell’aglio, potete ometterlo.

Per altre ricette di pesto cliccate QUI.

Le Ricette di Simo e Cicci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.