Crea sito

Graffe senza patate

Le Graffe senza patate sono soffici e golose ciambelle o potremmo dire zeppole preparate con un impasto senza patate. Un dolce tipicamente napoletano da gustare non solo a Carnevale ma durante tutto l’anno. Infatti, anche se le Graffe sono un dolce tipico di questo periodo, ormai si trovano sempre nelle pasticcerie di Napoli e dell’entroterra campano. La ricetta classica delle Graffe prevede l’uso delle patate bollite ed è così che solitamente le prepariamo. Questa volta invece abbiamo sperimentato la versione senza patate e dobbiamo dire che anche in questo modo sono molto morbide. Per colazione o per merenda le Graffe senza patate sono sempre ottime. Sono buone appena fritte ma anche tiepide o il giorno dopo, anche se dubitiamo che ci arriveranno!

Graffe senza patate

Graffe senza patate

Ingredienti per circa 15 graffe:

  • 500 g di farina
  • 250 ml circa di latte (o 125 ml di latte+125 ml di acqua)
  • 2 uova
  • 40 g di burro
  • 60 g di zucchero semolato + zucchero semolato q.b.
  • 15 g di lievito di birra (o 150 g di lievito madre)
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 scorza di arancia grattugiata
  • olio di semi per friggere q.b.

Graffe senza patate

Preparate le Graffe senza patate sciogliendo il lievito nel latte tiepido.

Riunite in una ciotola la farina con lo zucchero, il burro morbido a temperatura ambiente, il lievito sciolto nel latte, le uova già sbattute e le scorze grattugiate di limone e arancia.

Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.

Spolverizzate l’impasto ottenuto con la farina, ponetelo in una ciotola e lasciatelo lievitare al coperto fin quando l’impasto sarà raddoppiato.

A questo punto riprendete l’impasto e lavoratelo brevemente. Stendete l’impasto e ricavate delle forme tonde con un coppapasta. Praticate un foro al centro di ognuna e allargatelo fino a formare una ciambella. Fatele lievitare ancora per 30 minuti.

Riscaldate in una pentola dai bordi alti l’olio di semi (la temperatura dell’olio non deve essere né troppo alta altrimenti le graffe saranno bruciate all’esterno e crude all’interno; e né troppo bassa altrimenti si inzupperanno di olio).

Cuocete le Graffe senza patate una alla volta rigirandole finché risulteranno gonfie e dorate.

Scolate le Graffe senza patate, cospargetele quando sono ancora calde con lo zucchero semolato e servitele.

Graffe senza patate

Graffe senza patate

Le Ricette di Simo e Cicci

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.