Crea sito

Gnocchi di patate viola

Gli Gnocchi di patate viola sono la versione colorata dei classici gnocchi di patate, e oggi vi spieghiamo come prepararli in casa in poche semplici mosse.
Innanzitutto partiamo dal capire cosa sono le patate viola: sono un’antica varietà di tubero proveniente dalle Ande peruviane ma che oggi sono diffuse in molti altri paesi (e infatti sono arrivate fino all’orto di famiglia!). Sono inoltre patate la cui caratteristica principale è ovviamente il colore, ma che si distinguono anche per forma consistenza e piccole dimensioni rispetto alle classiche patate.
Si possono cucinare in tanti modi un po’ come si fa con le patate a pasta bianca, e infatti noi le abbiamo utilizzate per preparare questi gnocchi di patate viola che si preparano esattamente come i classici gnocchi. Un impasto di patate lesse e farina da cui poi ricavare gli gnocchi e da condire in tantissimi modi, o nel modo più semplice con burro versato, basilico o salvia e una grattugiata di formaggio fresco!

Gnocchi di patate viola
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per gli gnocchi di patate viola

  • 750 gPatate viola
  • 200 gFarina
  • 1Uova (facoltativo)
  • Sale

Ingredienti per il condimento

  • 100 gBurro
  • 2 ramettiBasilico
  • Sale
  • Pepe
  • 100 gParmigiano Reggiano DOP

Strumenti

  • Pentola
  • Rigagnocchi
  • Schiacciapatate
  • Schiumarola

Preparazione degli Gnocchi di patate viola

  1. Gnocchi di patate viola

    Preparate gli Gnocchi di patate viola innanzitutto lavando bene le patate sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di terra e trasferendole in una pentola.

  2. Copritele di acqua fredda e portatele a bollore lessandole per circa 20-30 minuti: dovranno essere tenere ma non disfarsi.

  3. Scolatele e sbucciatele; quindi schiacciatele con lo schiacciapatate e raccogliete il passato di patate su un piano di lavoro.

  4. Incorporate un pizzico di sale e poco a poco la farina e lavorate gli ingredienti fra loro fino ad ottenere un impasto liscio che non sia nè troppo duro ma neanche troppo molle (in quest’ultimo caso aggiungete ulteriore farina). Inoltre se l’impasto non dovesse risultare sufficientemente consistente potete aggiungere 1 uovo o 1 tuorlo.

  5. Prelevate una porzione di impasto e rotolatelo sulla spianatoia infarinata così da formare un rotolo; poi tagliatelo a tocchetti di circa 2 cm e passate gli gnocchi sull’apposito rigagnocchi o sulla punta di una forchetta per dare la loro forma caratteristica.

  6. Procedete in questo modo con tutto l’impasto e sistemate gli gnocchi su un telo, spolverizzateli con poca farina e copriteli con un secondo telo.

  7. Nel frattempo preparate il condimento: sciogliete in un pentolino il burro e aggiungete le foglie di basilico lavate, asciugate e spezzettate.

  8. Portate a bollore abbondante acqua salata e cuocetevi gli gnocchi di patate viola: sono pronti quando salgono a galla.

  9. Scolateli con un mestolo forato, conditeli con il burro e basilico e servite gli Gnocchi di patate viola ben caldi con parmigiano grattugiato.

  10. Gnocchi di patate viola

Simo e Cicci consigliano

Per la quantità di farina molto dipende dalle patate: se sono troppo calde tenderanno a incorporare più farina, ma l’utilizzo di troppa farina rende l’impasto troppo duro. Per questo lasciate intiepidire le patate prima di procedere alla realizzazione dell’impasto e utilizzate non più di un terzo di farina rispetto alla quantità delle patate.

Potete servire come antipasto per un menù a base di Gnocchi di patate viola le croccanti Verdure in pastella, come secondo piatto il Baccalà in umido con patate, e infine, come dolce, degli irresistibili Bignè fritti con crema pasticcera all’arancia.

Da provare anche:

GNOCCHI DI ZUCCA E PATATE

GNOCCHI CREMOSI AI FUNGHI

GNOCCHI ALL’AMATRICIANA

GNOCCHI ALLA SORRENTINA

GNOCCHI DI PATATE CON SALSICCIA E ZUCCHINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.