Crea sito

Frittelle di mandarini e cocco

Le Frittelle di mandarini e cocco sono dolcetti soffici, profumati, aromatici, senza lattosio e che non assorbono l’olio.

Sono velocissime da preparare perché tutti gli ingredienti si mescolano in una ciotola con una frusta a mano; e facilissime da friggere perché bastano due cucchiaini per formare le palline e poi friggerle (e con i consigli che trovate nel procedimento della ricetta e in fondo all’articolo la frittura perfetta è assicurata). In più sono completamente senza latte e burro, insomma senza lattosio per cui sono ottime anche per chi ha questo tipo di intolleranza.

Ma ne siamo certe, ciò che vi conquisterà più di ogni altra cosa è il sapore e il profumo di queste frittelle: già avevamo sperimentato la bontà dell’unione tra agrumi e cocco (ne è un esempio la Torta stella al cocco e clementine) ma i mandarini hanno quel qualcosa in più, “un’aroma frizzante”, per citare nostro padre, che rende queste Frittelle di mandarini e cocco irresistibili. Ora non vi resta che prendere tutti gli ingredienti e provare le Frittelle di mandarini e cocco: sono buonissime!

Frittelle di mandarini e cocco
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6-8 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 200 g Farina 00
  • 80 g Succo di mandarino
  • 50 g Cocco
  • 50 g Zucchero
  • 1 Uova
  • 2 Scorza di mandarino
  • 30 g Limoncello (o liquore all'arancia)
  • 8 g Lievito in polvere per dolci
  • 1 l Olio di semi
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Preparate le Frittelle di mandarini e cocco innanzitutto sbattendo in una ciotola con una frusta l’uovo con lo zucchero.

  2. Aggiungete il succo di mandarino, il limoncello e la scorza grattugiata dei mandarini e continuate a mescolare.

  3. Aggiungete il cocco e infine la farina e il lievito setacciati.

  4. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pastella densa e non troppo liquida.

  5. In un pentolino dai bordi alti riscaldate l’olio finché raggiungerà la temperatura di 180° (Se non avete un termometro da cucina potete verificare se l’olio è pronto immergendo un pezzettino di impasto: se verrà subito a galla e sarà dorato in modo omogeneo l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura)

  6. Con due cucchiaini prelevate piccole quantità di impasto, formate delle palline e immergetele nell’olio bollente.

  7. Friggete le Frittelle di mandarini e cocco poche alla volta, girandole ogni tanto finché saranno dorate uniformemente.

  8. Scolatele su un vassoio rivestito con carta assorbente.

  9. Una volta raffreddate spolverizzate le Frittelle di mandarini e cocco con abbondante zucchero a velo e servitele.

  10. Frittelle di mandarini e cocco

Simo e Cicci consigliano

  • Conservate le Frittelle di mandarini e cocco per massimo 1-2 giorni ma come per tutti i fritti è consigliabile consumarle in giornata.
  • Per una frittura ottimale ricordate sempre di utilizzare una pentola dai bordi alti e di friggere le frittelle in olio profondo e bollente (la temperatura deve essere sui 180°). Come già vi abbiamo suggerito nel post, un metodo infallibile per verificare la corretta temperatura dell’olio è friggere una piccola  quantità di impasto: se rimarrà sul fondo, l’olio ancora non è ancora pronto. Se invece viene a galla, si gonfia e si dora leggermente l’olio è pronto per la frittura. Inoltre  friggete sempre poche frittelle per volta!

Da provare anche:

Se volete rimanere aggiornati sulle nostre ricette mettete mi piace alla nostra pagina Facebook e seguiteci su Instagram!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.