Crea sito

Acquasale a modo mio

L’acquasale pugliese è Una ricetta vegetariana ,tipica della tradizione povera contadina.
Rappresenta per eccellenza un piatto del riciclo ,che nasce dalla necessità di sopravvivere alla fame nei periodi di forte povertà .
Il pane all’epoca veniva prodotto in grosse quantità nel giorno che il forno comunale era libero e poi veniva conservato nelle “mattra banche” una sorta di cassapanca.
E quando iniziava ad indurirsi tanto da diventare,quello che oggi definiremmo “pane raffermo” ,veniva bagnato e condito con ingredienti che in casa di un contadino non potevano mancare come olio, pomodori ,cipolle e peperoncino.
Questo piatto mi ricorda la mia infanzia,quando mio nonno all’alba, con il suo motorino ,veniva in campagna a zappare la terra e alle 8 del mattino mia madre per merenda gli preparava l’acqua e sale.
Una ricetta sana ma di sostanza,dai sapori poveri e autentici.
In Puglia oggi di varianti ce ne sono tante dall’aggiunta di tonno fresco, a diversi ortaggi ,io oggi l’ho preparata con la frisa al posto del pane e con i ceci già lessati e devo dire che si è creato un ottimo connubio.
Ho dato vita ad un piatto leggero e fresco,adatto ad un pranzo veloce o ad una cena in giardino.
Se volete provare altre ricetta salentine con i ceci dovete assolutamente provare la mia Ciceri e tria .
Ma ora vediamo gli ingredienti che ci occorrono per preparare l’acqua e sale .

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Frisa (O una fetta di pane raffermo)
  • 5pomodori
  • Mezzacipolla rossa
  • foglierucola
  • 1 ramettobasilico
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • un quarto bicchiereAcqua fredda
  • 1 vasettoceci in scatola

Strumenti

  • Ciotola

Preparazione dell’acqua e sale a modo mio.

  1. In una ciotola tagliare a pezzetti non troppo piccoli pomodori.

  2. Ai pomodori aggiungere i ceci,il basilico ,la cipolla tagliata sottile e la rucola.

  3. Rompere con le mani una frisa e versarla nella ciotola, condire con olio e sale mescolando con l’aiuto di due cucchiai.

  4. Lasciare riposare in frigo per una mezz’ora . La frisa prenderà tutti i sapori degli ortaggi e si inzupperà con l’olio.

  5. Prima di gustarla,versare l’acqua fredda nel fatto,servirà ad ammorbidire la frisa. Il nostro piatto e pronto,buon appetito!!!

Variazioni

A piacere si possono aggiungere una manciata di capperi e delle fette sottili di cetrioli pugliesi.

/ 5
Grazie per aver votato!