Crea sito

Sigarette dolci al pistacchio

Le sigarette dolci sono delicate ed eleganti preparazioni di pasticceria, che possono essere interpretate nei più svariati modi. Il loro impasto è quello classico per cialde, che con la sua nota “scrocchiarèlla”, ben si adatta ad essere farcito con crema di pistacchio, crema di nocciole, ricotta e altro. Sono buonissime anche semplici come nota coreografica, oltreché di gusto, ad una coppa di gelato o come decorazione di torte.
Con una spolveratina di zucchero a velo e cannella, ben possono essere accostate ad un tè o ad un caffè, insomma ciascuno può farsi guidare nel prepararle da ciò che la propria creatività e il proprio gusto gli suggerisce.
Io vi propongo una deliziosa versione di sigarette dolci, arricchite nel loro impasto da farina di pistacchio e farcite con crema di pistacchio. Aggiungo poi, piccoli segreti per una sicura riuscita delle sigarette dolci sia nel caso in cui si voglia farcirle, che se si voglia realizzarle senza nulla all’interno, magari per accompagnare una bella coppa di gelato.

sigarette dolci con pistacchio
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per circa 14 sigarette dolci al pistacchio

  • 70 galbumi a temperatura ambiente
  • 70 gzucchero a velo
  • 70 gburro (più altro burro per ungere le teglie)
  • 50 gfarina 00
  • 20 gfarina di pistacchio
  • 1 pizzicovanillina

Strumenti

per le sigarette dolci al pistacchio

  • 2 Teglie antiaderenti (35cm x 25cm)
  • Paletta in silicone
  • Spatola ( in silicone)
  • Frusta elettrica
  • Stecco legno per spiedini
  • Siringa da pasticcere con bocchetta piccola

Preparazione

delle sigarette dolci al pistacchio

  1. Sciogliere il burro a fiamma bassa e farlo raffreddare. Setacciare la farina e aggiungere a questa la farina di pistacchio.

    ingredienti sigarette dolci

    Con la frusta elettrica lavorare gli albumi con lo zucchero a velo setacciato. Questa operazione va fatta senza arrivare a montare gli albumi e quindi per un tempo ridotto. Aggiungere poi la farina addizionata a quella di pistacchio, a seguire una punta di coltello di vaniglia e infine il burro fuso. Lavorare sempre con le fruste per un tempo minimo, sufficiente ad ottenere un composto omogeneo.

    Imburrare bene le teglie antiaderenti e riscaldarle in forno finché esse siano tiepide. A questo punto con il dorso di un cucchiaio o con una spatola in silicone, realizzare su ogni teglia due cerchi di impasto di diametro 9 cm circa, avendo cura che essi abbiano lo stesso spessore in ogni loro parte e siano sottili il più possibile. In entrambe le cose ci aiuterà l’aver intiepidito la teglia, il cui calore favorirà sia una stesura sottile dell’impasto sia il suo autolivellarsi.

    pistacchio

    Se si vogliono delle sigarette meno panciute, anziché cerchi si possono realizzare degli ovali di circa 7 cm x 9 cm e poi arrotolarli dal lato più lungo, così facendo esse conserveranno la loro lunghezza, ma verranno per così dire più “snelle”.



    In ogni teglia è consigliabile formare non più di 2 cerchi o ovali di impasto, infatti una volta estratta la teglia dal forno, essi dovranno essere arrotolati immediatamente. Se si arrivassero a raffreddare, essi indurirebbero rendendo impossibile l’operazione. Anche se nel tempo ho notato che, rimettendo in forno a scaldare la cialda che non si è riusciti ad arrotolare in tempo, si può in certi casi rimediare. Infatti, tale operazione le fa riacquistare gran parte dell’elasticità persa, ciò non vale se la cialda si è indurita perchè troppo cotta.

    sigarette dolci

metodo per arrotolare le sigarette dolci al pistacchio

  1. Infornare la prima teglia a 170 gradi nella parte centrale del forno per circa 4-5 minuti, finché i bordi dei cerchi saranno dorati. Sfornare e arrotolare subito i cerchi ( o gli ovali) stretti su se stessi sollevandoli con una paletta in silicone.

    Se si vuole riempire le sigarette, è meglio arrotolarle su un legno da spiedino, così la parte centrale resterà sicuramente libera.

    sigarette dolci

    Fare pressione con la spatola per qualche secondo sulla parte aperta, in modo da fissarla e da conferire anche a quest’ estremità la forma arrotondata.

    E’ preferibile infornare la seconda teglia solo dopo aver realizzato le sigarette, così da poter monitorare tranquillamente i tempi di cottura di quelle che sono in forno. Da notare che un’eccessiva cottura rende l’impasto più rigido pregiudicando la riuscita, quindi non superare i tempi indicati di 4-5 minuti. Prima di riutilizzare una teglia attendere che si raffreddi un pò, come detto l’ideale è che sia tiepida.
    Le sigarette dolci sono così pronte e quelle realizzate con al centro il legno da spiedino, una volta fredde sono le più adatte ad essere farcite.

    sigarette dolci

Farcitura sigarette dolci al pistacchio

  1. A questo scopo, riscaldare a bagnomaria un barattolino contenente la crema di pistacchio. Una volta morbida, farla colare dentro le sigarette con l’aiuto di un cucchiaino o con una siringa da pasticcere dalla bocchetta stretta. Far poi rapprendere per qualche minuto la crema al loro interno, mettendo le sigarette su un piano. Quando questa non colerà più, deporre alle due estremità ancora poco di crema e spolverare con la farina di pistacchio.
    Se si vuole cospargere tutta la superficie con zucchero a velo.
    E’ bene farcire le sigarette dolci al pistacchio poco prima di servirle per mantenere intatta la loro croccantezza.

    sigarette dolci al pistacchio

    Le sigarette dolci più strette , realizzate senza l’ausilio del legno, sono invece ideali per arricchire un buon gelato.

    sigarette dolci

Conservazione

In un contenitore ermetico fino a 15 giorni, non in frigo perché perderebbero croccantezza.

Link sponsorizzati inseriti nella pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.