Pasta fresca

IMPASTO BASE PER GNOCCHI DI PATATE

Gli gnocchi di patate sono un classico della cucina italiana.

Nascono dall’unione tra patate lesse schiacciate, e farina, sono apprezzati in tutto il mondo, cuociono in pochissimi minuti, e in più sono ottimi con svariate tipologie di condimento.

Ecco la ricetta per un impasto base perfetto!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

🥣 Ingredienti 🥣

Ingredienti per l’impasto:

1 kg di patate rosse a pasta bianca
Un uovo
5 g di sale fino
300 g di farina 00
Semola di grano duro rimacinata q.b.

Strumenti

STRUMENTI GENERICI:

• Una bilancia da cucina

STRUMENTI PER LA COTTURA DELLE PATATE:

• Una pentola capiente

STRUMENTI PER OTTENERE LA PUREA DI PATATE:

• Uno schiacciapatate

STRUMENTI PER LAVORARE L’IMPASTO:

• Una ciotola

• Una spianatoia

STRUMENTI PER TAGLIARE L’IMPASTO:

• Un tarocco

STRUMENTI PER DARE LA FORMA :

• Un Rigagnocchi

STRUMENTI VARI:

• 2 Vassoi

• Pellicola trasparente per alimenti

• Carta forno q.b

Procedimento

Per preparare gli gnocchi di patate comincia dalla scelta delle patate.

Se puoi, cerca di preferire patate a pasta bianca ricche di amido e magari leggermente invecchiate.

Le patate leggermente invecchiate risultano infatti essere più povere di acqua e più farinose, e dunque più adatte per preparare gli gnocchi di patate.

Adesso che abbiamo fatto chiarezza sulla scelta delle patate, passiamo alla ricetta che ti permetterà di ottenere gnocchi di patate perfetti…😉

Lava le patate, versale all’interno di una pentola e falle bollire con la buccia in abbondante acqua fredda per circa 25 minuti. 

Non appena le patate saranno cotte, scolale dall’acqua e falle intiepidire.

Attenzione però a non farle raffreddare del tutto perchè dovrai schiacciarle quando queste saranno ancora calde ma non bollenti.

Una volta in cui le patate si saranno intiepidite, privale della buccia e schiacciale con uno schiacciapatate facendo cadere la purea direttamente dentro la ciotola in cui hai l’intenzione di andare a lavorare l’impasto.

A questo punto unisci alla purea di patate il sale, l’uovo sbattuto, la farina 00 setacciata, e mescola per bene.

Aiutandoti prima con una forchetta e poi con le mani, impasta velocemente tutti gli ingredienti all’interno della ciotola.

Impasta giusto il tempo di amalgamare tutti gli ingredienti, poi trasferisci l’impasto sulla spianatoia infarinata con poca semola di grano duro rimacinata e lavora per qualche secondo.

Attenzione dunque a non lavorare troppo l’impasto altrimenti potrebbe diventare colloso a tal punto da dover aggiungere ulteriore farina.

Tieni a mente che quando si preparano gli gnocchi di patate, si parte sempre da un quantitativo base di farina, ma potrebbe poi essere necesssario aggiungerne dell’altra durante la realizzazione dell’impasto.

Utilizzare patate un pochino vecchie, ti permetterà di utilizzare meno farina rispetto a quanta ne dovresti aggiungere utilizzando patate novelle, ecco perchè la scelta delle patate risulta essere importante quando si vogliono preparare gnocchi di patate perfetti!

A questo punto che abbiamo fatto ulteriore chiarezza sulla giusta scelta delle patate perfette per preparare gli gnocchi di patate, passiamo alla spiegazione della realizzazione vera e propria degli gnocchi.

Dopo avere lavorato l’impasto per qualche secondo sopra una spianatoia infarinata, forma una palla e dividila in 4 parti con l’aiuto di un tarocco.

Dalle parti ottenute crea tanti serpentelli spessi circa un dito, e spolverizzali con poca semola rimacinata.

Tieni da parte solo un serpentello di pasta e copri gli altri con un pezzo di pellicola per alimenti oppure con un telo da cucina pulito per evitare che l’impasto possa seccarsi.

Dal serpentello che hai tenuto da parte, ricava tanti piccoli tocchetti grandi circa quanto una nocciola.

Spolverizza il rigagnocchi con poca semola rimacinata e posizionalo in posizione verticale con il manico rivolto verso di te.

Prendi un piccolo tocchetto di pasta e arrotolala sul palmo della mano, appoggialo sopra la parte bassa del rigagnocchi infarinato di semola, e fallo scorrere velocemente dal basso verso l’alto lungo tutto il rigagnocchi fino ad ottenere il tuo primo gnocco di patate dalla forma leggermente concava e rigata. 

Ripeti l’operazione fino a terminare tutto l’impasto.

Man mano che crei gli gnocchi, trasferiscili in un vassoio infarinato di semola rimacinata cercando di non sovrapporli per non schiacciarli.

Di tanto in tanto scuoti il vassoio con gli gnocchi di patate, e spolverizza con ulteriore semola rimacinata per evitare che gli gnocchi possano attaccarsi tra di loro.



Consigli

Prima di cucinare gli gnocchi di patate come già preannunciato in ricetta, consiglio di disporli all’interno di un vassoio ben infarinato con semola rimacinata, di scuotere leggermente il vassoio, di sigillarlo con la pellicola trasparente, e infine posizionarlo nel freezer per circa 40 minuti.

Trascorso il tempo di 40 minuti, gli gnocchi saranno ben congelati e potranno essere trasferiti all’interno di sacchetti per gli alimenti.

Il congelamento degli gnocchi infarinati, eviterà che gli gnocchi si ammassino tra di loro quando andrai a sistemarli all’interno dei sacchetti per gli alimenti.

Conservazione

Gli gnocchi di patate si conservano per lungo tempo nel freezer chiusi all’interno di sacchetti per alimenti, ma come già preannunciato alla voce “CONSIGLI”, prima di trasferirli all’interno dei sacchetti per alimenti, sarà necessario congelarli per circa 40 minuti per evitare che gli gnocchi si attacchino e si ammassino tra di loro durante la fase di congelamento.

/ 5
Grazie per aver votato!