📖 ARTICOLI

COME APRIRE LE COZZE

COME APRIRE LE COZZE

Quando si desidera realizzare un ottimo piatto di cozze, bisogna stare attenti anche al metodo con cui si decide di aprirle.

Personalmente provenendo da una famiglia di mitilicoltori, per la realizzazione della gran parte dei piatti a base di cozze, preferisco aprire le cozze a crudo.

Infatti ci sono due modalità differenti di apertura delle cozze, quella “a crudo” e quella a “vapore”.

Che tu scelga di aprire le cozze a crudo piuttosto che al vapore, per prima cosa dovrai necessariamente occuparti della pulitura.

Potrebbe interessarti anche il mio attivo “come pulire bene le cozze.

Ma vediamo subito come aprire le cozze “a crudo.”

Come aprire le cozze a crudo:

Fai una leggera pressione con il pollice come se dovessi far scivolare i due gusci uno sull’altro fino a sentire una sorta di “scatto”.

A questo punto noterai che tra le due valve si sarà creata una piccola fessura.

Infila la punta di un coltello dalla lama liscia e possibilmente dalla punta tonda, all’interno della fessura presente tra le valve.

Fai scorrere la punta della lama fino a recidere il muscolo che tiene chiusa la cozza.

Fai leva con il coltello fino a sollevare la valva superiore.

A questo punto avrai ottenuto mezzo guscio contenente il mollusco che potrà essere successivamente cucinato per esempio gratinato.

Nel caso in cui la ricetta che dovrai eseguire, preveda l’utilizzo della cozza senza il guscio, sempre con l’aiuto della punta di un coltello, dovrai staccare completamente il mitile anche dall’altra valva.

Come aprire le cozze a vapore:

Per aprire le cozze a vapore, c’è poco da dire.

Ti basterà infatti pulire le cozze come spiego nel mio articolo “come pulire le cozze”, e successivamente metterle a cuocere all’interno di una pentola bella capiente coperta da coperchio fino a quando le cozze non si saranno dischiuse.

Potrebbe interessarti anche la mia ricetta delle “cozze alla marinara.”