Crea sito

Tortelloni di bietole

I tortelloni di bietole sono la versione in ultra magro dei classici tortelloni ricotta e bietole che si preparano qui a Modena. Questa è la ricetta della mia nonna Ines, che amava preparare i tortelloni per la sua famiglia, ma non aveva i soldi per acquistare la ricotta dal casaro. Allora al posto della ricotta metteva il pane grattato cotto con il latte, ingredienti che sempre erano presenti nella sua cucina.
Ed anche quando si è potuto acquistare ingredienti più ricchi, si è continuato a preparare questa pasta ripiena così “alla povera”.

Tortelloni di bietole a

Ingredienti

500 g. di farina
5 uova
200 g. di bietole cotte
250 g. di latte
pane grattugiato q.b.
100 g. di parmigiano reggiano grattugiato
prezzemolo tritato
sale q.b.
noce moscata q.b.

Preparazione
Preparate il pesto il giorno prima.
Mettete le bietole precedentemente lessate in un po’ di latte, regolate di sale e lasciatele cuocere per circa mezz’ora, fino a quando tenderanno a spappolarsi, aggiungete il prezzemolo tritato.
Fate bollire il latte rimasto ed aggiungete il pane grattato fino a formare una crema morbida, salate leggermente ed aggiungete le bietole mescolando bene. Lasciate raffreddare ed aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato e un pizzico di noce moscata. Mescolate per bene e mettete in frigorifero.
Preparate la sfoglia. Impastate la farina con le uova fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Lasciate riposare avvolta nella pellicola trasparente per circa mezz’ora. Con l’aiuto della nonna papera tirate la sfoglia e ricavate con la rotella tagliapasta dei quadrati di circa 5 cm di lato. Mettete una noce di pesto al centro e chiudete prima a triangolo e poi, unendo i due angoli facendoli passare intorno al medio e l’indice, date la forma tipica del tortellino.
Disponete i tortelli su un vassoio spolverato di semola.
Portate a bollore abbondante acqua salata, lessate i tortelli e scolateli aiutandovi con un mestolo forato.
Questi tortelloni possono essere conditi come più vi piace, burro e salvia con una spolverata di parmigiano, un leggero sugo al pomodoro, oppure con un buon ragù alla bolognese. Il ripieno è così semplice che potete condirli con qualsiasi sugo, ci sta bene tutto.
Condite quindi con il sugo che preferite e servite caldissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.