Crea sito

Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle

Sono veramente orgogliosa di essere stata selezionata per partecipare alla prima edizione del progetto Talent For Food, organizzato dalla Sezione Alimentari di Confindustria Padova, Dieffe accademia delle professioni e Aifb.
Lo scopo del Talent è quello di avvicinare le aziende produttrici ai talenti del web, attraverso quello che noi blogger sappiamo fare meglio, quelle che sono le nostre passioni.  Parlare, fotografare e scrivere di food.
Per l’occasione abbiamo ricevuto una Mistery Box veramente ricca, con una selezione di prodotti della zona di Padova.
Questi sono i prodotti che la compongono:
Farina per pasta
Birra Antoniana
Preparato per brodo vegetale
Olio dei colli euganei e berici
Caffè in grani
Prosciutto cotto di alta qualità
Farina tipo 1
Farina di mais
Lievito madre essiccato
Radicchio grigliato sott’olio
Il regolamento del contest prevede l’utilizzo di tre tra tutti i prodotti proposti, abbinato ad un ingrediente della corte veneta a scelta.
Io ho deciso di portare un pochino della mia Emilia Romagna in Veneto, e confezionare dei tortelli di coniglio con radicchio e mandorle.
Come animale di corte ho scelto il coniglio, a casa ci piace molto.
Per accompagnare la carne di coniglio ho deciso di utilizzare l’olio extravergine di oliva dei colli euganei e berici, il brodo vegetale granulare, la farina per pasta, la birra antoniana e il radicchio grigliato sottolio.
Per lasciare che il sapore della tenera carne di coniglio, accostata al radicchio grigliato uscisse alla perfezione, ho condito i tortelli con del semplice burro in cui ho tostato un pochino di pan grattato. A dare la nota croccante al piatto, ho aggiunto delle mandorle tostate tritate grossolanamente al coltello.
Ho trovato l’abbinamento degli ingredienti veramente azzeccato ed equilibrati tra loro. Alcuni prodotti presenti nella mistery box li avevo già provati in passato, perché si trovano in commercio anche qui a Modena, ma alcuni sono stati una piacevole novità. In particolare quelli che ho deciso di accostare nella ricetta sono stati una scoperta. La birra Antoniana con mais bianco, presidio Slow Food, è stata perfetta per sfumare le delicate carni del coniglio, ed ha accompagnato poi il piatto in tavola. La farina per pasta del Molino Agugiaro & Figna si è comportata molto bene, facile da impastare ed ha assorbito molto bene le uova, risultando elastica e di facile stesura. Perfetto anche il preparato per brodo vegetale della Bovis, saporito al punto giusto, e ben equilibrato nei sapori. Il radicchio grigliato sottolio di Valbona ha arricchito il ripieno donando un aroma delicato e gustoso, senza però sovrastare gli altri sapori. Infine l’olio extravergine di oliva dei colli euganei di Brecà ha insaporito il ragù di coniglio alla perfezione. L’ho trovato delicato, ma dal gusto caratteristico.

Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle

Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle

Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 5 minuti

Ingredienti (per 4 persone)
Per la sfoglia
200 g di farina 00 da sfoglia Agugiaro & Figna
2 uova
Per il ripieno
200 g di polpa di coniglio
100 g di radicchio grigliato sottolio Valbona
1 tuorlo
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano
1 cucchiaio di pangrattato
1 mestolo di brodo vegetale Bovis
1 cucchiaio di mix sedano, carota e cipolla
100 ml di birra bianca Antoniana al mais per sfumare
1 foglia di alloro
Olio extravergine di oliva dei Colli euganei e berici q.b.
Sale e pepe q.b.
Per il condimento
Burro
Pan grattato
Mandorle tostate e tritate

Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle

Preparazione
Tagliate a pezzetti non troppo grandi la polpa di coniglio. Preparate un poco di brodo vegetale e tenete al caldo, un mestolo sarà più che sufficiente.
Versate un filo d’olio extravergine di oliva in una padella, aggiungete le verdure dadolate, la foglia di alloro e lasciate cuocere alcuni minuti. Aggiungete il coniglio, lasciate rosolare alcuni minuti e sfumate con la birra. Appena quest’ultima sarà evaporata, aggiungete il brodo vegetale caldo e lasciate cuocere a fuoco dolce per dieci minuti. Eliminate la foglia di alloro e lasciate intiepidire.
Versate la farina a fontana sul tagliere, aggiungete le uova al centro e iniziate a impastare la sfoglia. Inizialmente con l’aiuto di una forchetta, cercando di inglobare nelle uova la farina, con movimenti circolari. Appena le uova hanno assorbito la farina, proseguite con le mani, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare mezz’ora.
Mettete il coniglio arrostito, il radicchio, il tuorlo, il Parmigiano Reggiano grattugiato e il pan grattato nel bicchiere del mixer. Tritate il tutto fino a ottenere un composto omogeneo, ma non troppo fine. Vi allego la foto del composto così come l’ho utilizzato io. Regolate di sale, aggiungete una macinatina di pepe e trasferite in una ciotola.
Stendete la sfoglia con l’aiuto della apposita macchina, io l’ho tirata abbastanza sottile, mi piace sentire bene il ripieno.
Aiutandovi con due cucchiaini, appoggiate sulla sfoglia una noce di ripieno, ripiegate la sfoglia su se stessa, premete bene intorno al ripieno e con un coppa pasta da cinque centimetri ricavate i tortelli.
Sigillate per bene i bordi, in modo che durante la cottura il ripieno non fuoriesca, e procedete in questo modo fino al terminare tutti gli ingredienti. Mano a mano che i tortelli sono pronti, appoggiateli su un vassoio di cartone cosparso con della farina, in questo modo non si attaccheranno.

Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle
Tostate leggermente le mandorle in una piccola padellina, lasciatele raffreddare e tritatele abbastanza finemente con il coltello.
In una padella larga sciogliete il burro e due cucchiai di pan grattato, tostate leggermente il pane e spegnete.
Cuocete in abbondante acqua salata i tortelli e appena pronti, scolateli con un mestolo forato e metteteli nella padella con il burro. Accendete il fuoco e lasciate insaporire i tortelli mescolandoli delicatamente.
Servite nei piatti individuali, cospargendo la superficie con un pochino di mandorle tritate e un pochino di radicchio grigliato.

2 Risposte a “Tortelli di coniglio con radicchio e mandorle”

    1. Grazie Lidia per la visita. Non sono difficili da preparare, prova a seguire la ricetta e tienimi aggiornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.