Crea sito

S’mores brownies per Re-Cake 2.0

Se penso agli s’mores brownies mi viene in mente il bellissimo bracchetto Snoopy che arrostisce il suo marshmallow infilzato su un lungo bastoncino vestito da boy scout. Tenerissimo.
Gli s’mores non sono altro che i masrhmallow arrostiti messi all’interno di due graham cracker insieme ad una tavoletta di cioccolato. Credo siano la cosa più peccaminosa che esista al mondo.
In questa ricetta teniamo gli stessi ingredienti ma rivisitandoli in chiave ultra chic.
I graham cracker formeranno la base su cui andremmo ad aggiungere il golosissimo browies e una soffice meringa all’italiana fiammeggiata che ricorda tantissimo il sapore dei marshmallow.

Non nego che sia una ricetta un po’ elaborata, ci vuole un po’ di tempo per prepararla, ma ne vale veramente la pena. Quello che ne esce è un dolce veramente goloso, i sapori dei tre elementi che lo compongono si equilibrano alla perfezione tra di loro e il risultato è decisamente strepitoso.

I graham cracker non si trovano in Italia, a meno che non li compriate on-line, ma la ricetta che utilizzo è quella di Marta Stewart, facile e dal risultato garantito.

Con Re-Cake 2.0 questo mese giochiamo proprio con questo dolce, prepariamolo insieme.

La ricetta deigli S’mores brownies è tratta dal blog Mike Bakes NYC. Quella dei Graham cracker invece è di Martha Stewart.

La versione italiana dei browies? La torta tenerina o torta cioccolatino, un must della cucina emiliana.

smores-brownies
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni9 porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per i Graham cracker di Marta Stewart

  • 85 gfarina 00
  • 90 gfarina integrale
  • 1/2 cucchiainocannella in polvere
  • 1/2 cucchiainobicarbonato
  • 1/4 cucchiainolievito chimico in polvere
  • 1/4 cucchiainosale
  • 75 gzucchero di canna
  • 90 gburro (morbido)
  • 1 cucchiaiomiele di arancio
  • 1uovo (grande)

Per i brownies

  • 65 ggraham cracker
  • 60 gfarina 00
  • 200 gzucchero
  • 25 gcacao amaro in polvere
  • 1/4 cucchiainosale
  • 1/4 cucchiainolievito chimico in polvere
  • 115 gburro (fuso)
  • 2uova (grandi)
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia

Per la meringa di marshmallow

  • 2albumi (grandi)
  • 100 gzucchero
  • 1/4 cucchiainocremor tartaro
  • 1/2 cucchiainoestratto di vaniglia

Strumenti per preparare gli S’mores brownies

Preparazione degli S’mores brownies

  1. Per prima cosa dovete preparare i graham cracker:

    in una ciotola unite le farine, la cannella, il bicarbonato di sodio, il lievito e il sale.

  2. Con le fruste elettriche montate a crema il burro morbido, lo zucchero di canna e il miele. Ci vorranno circa 5 minuti.

    Abbassate la velocità delle fruste e aggiungete l’uovo mescolando fino a quando non sarà ben assorbito. Aggiungete le farine e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

  3. Versate il composto, che sarà abbastanza morbido, su un foglio di carta forno. Appoggiate sopra un altro foglio e appiattite, con il mattarello, il panetto ad una altezza di circa mezzo centimetro.

    Rimuovete il foglio superiore e riponete il composto in frigorifero per mezz’ora a rassodare.

  4. Trascorso il tempo di riposo tagliate il composto, aiutandovi con la rotella tagliapasta liscia, dei rettangoli di circa 8×4 cm. Bucherellate la superficie dei cracker con i rebbi di una forchetta.

    Riponete in congelatore il composto ritagliato per mezz’ora.

  5. Appena saranno ben congelati, separate i cracker e disponeteli separati su una teglia rivestita di carta forno.

    Cuocete i graham cracker per 12 minuti a 170°.

    Appena cotti trasferiteli su una gratella e lasciateli raffreddare completamente.

  6. Preparate i brownies:

    Preriscaldate il forno a 170°.

    Rivestite una teglia rettangolare, io ho usato una teglietta da 15×20 cm, con della carta forno e tenetela da parte.

    Coprite con i graham cracker il fondo della teglia, ci vorranno circa 7-8 cracker.

  7. Unite in una ciotola la farina, lo zucchero, il cacao, il sale e il lievito.

    In un’altra ciotola unite il burro, le uova e la vaniglia e mescolate per bene.

    Versate nella ciotola degli ingredienti liquidi la miscela di farina e mescolate bene con l’aiuto di una spatola.

  8. Versate l’impasto nella teglia sopra ai cracker in modo uniforme.

    Cuocete per circa 30 minuti, controllate con lo stecchino che deve uscire pulito.

    Rimuovete i brownies dalla teglia e lasciate raffreddare completamente.

  9. Preparate il topping di mashmallow:

    unite in una ciotola gli albumi, lo zucchero e il cremor tartaro, quindi ponetela sul bagnomaria, facendo attenzione che la ciotola lambisca appena l’acqua bollente ma non la tocchi. Mescolate gli albumi con le fruste elettriche finché lo zucchero non sarà perfettamente sciolto e la meringa non avrà raggiunto la temperatura di 71°.

    Togliete la ciotola dal bagnomaria, facendo attenzione perché è molto calda, e aggiungete l’estratto di vaniglia.

    Continuate a montare con le fruste facendo raffreddare la meringa. Diventerà bella lucida e ferma, dovrà fare il classico becco sollevando le fruste.

  10. Mettete la meringa sul brownies oramai freddo e fiammeggiatela con il cannello da cucina.

    Servite gli s’mores browies tagliati a cubotti.

  11. smores-browies-mosaico

La Re-Cake 2.0 di questo mese – S’mores brownies

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.