Crea sito

Risotto con capesante e pistacchi

Nell’ultimo numero di Sale e Pepe c’è uno speciale bollicine. Io adoro le bollicine, in particolare un prodotto della mia zona che è il Pignoletto. E proprio con questo meraviglioso vino è stata proposta una ricetta a dir poco favolosa. Come si suol dire “letto e cucinato!”
Il risotto con capesante e pistacchi non ci ha deluso. Noi abbiamo utilizzato il Pignoletto di Righi, che troviamo sia un prodotto con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

risotto con capesante e pistacchi

Ingredienti (per 4 persone)
300 g di riso Carnaroli
1 scalogno
4 capesante sgusciate
80 g di pistacchi di Bronte
1 l di brodo vegetale
250 ml di Pignoletto Brut Righi
Burro q.b.
Sale e pepe q.b.

Preparazione
Stufate lo scalogno tritato in una casseruola con una noce di burro e un filo di brodo. Unite il riso e tostatelo per alcuni minuti, mescolandolo.
Aggiungete il Pignoletto e lasciate evaporare, poi portate a cottura il riso aggiungendo il brodo vegetale, poco alla volta.
Tritate finemente i pistacchi (spelateli facendoli bollire 1 minuto in acqua calda e strofinandoli con un canovaccio pulito), e aggiungetene matà al risotto.
Rosolate le capesante a fuoco vivo, in una noce di burro, 1 minuto per lato. Salatele e pepatele.
Una volta portato a cottura il risotto, disponetelo nei piatti, cospargetelo con i pistacchi tritati rimasti, disponete su ognuno una capasanta e servite immediatamente.

risotto con capesante e pignoletto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.