Vellutata di porri e fagioli borlotti

La vellutata di porri e fagioli borlotti è un piatto perfetto per questo periodo. Il clima è ancora freddino e dopo il Carnevale un piatto leggero è perfetto.

Sinceramente mangerei le vellutate anche in estate, fredde come il gazpacho ad esempio, ma durante la stagione fredda scaldano il cuore e la pancia.

E’ molto semplice da preparare e potete lasciarla anche a pezzetti se vi piace la consistenza della minestra di verdure, io preferisco passarla. Preparate poi alcuni crostini croccanti e il gioco è fatto, la vellutata sarà irresistibile.

Vi lascio alcune ricette golose per scaldarvi durante la stagione fredda e una chicca per l’estate.

vellutata di porri e fagioli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per la vellutata di porri e fagioli

2 porri
2 patate (medie)
250 g fagioli borlotti
1 l brodo vegetale
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
182,26 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 182,26 (Kcal)
  • Carboidrati 31,64 (g) di cui Zuccheri 4,20 (g)
  • Proteine 5,60 (g)
  • Grassi 4,23 (g) di cui saturi 0,65 (g)di cui insaturi 0,16 (g)
  • Fibre 5,75 (g)
  • Sodio 1.119,36 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 400 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione della vellutata di porri e fagioli

Tagliate i porri a striscioline sottili compresa la anche la parte verde.

Versate un filo d’olio extravergine d’oliva in una casseruola e versatevi i porri. Fateli stufare qualche minuto mescolato di frequente.

Versate il brodo vegetale caldo nel tegame e mescolate. Portate ad ebollizione.

Aggiungete le patate tagliate a cubetti e versatele nel tegame. Lasciate cuocere per circa trenta minuti.

Regolate di sale e aggiungete i fagioli borlotti sciacquati. Proseguite la cottura per cinque minuti quindi spegnete il fuoco.

Frullate il tutto con il frullatore ad immersione.

Servite nelle ciotole individuali guarnendo con un pochini di crostini caldi croccanti.

Le proprietà del porro

Il porro (Allium ampeloprasum var. porrum) è una verdura appartenente alla famiglia delle Alliaceae, la stessa in cui solo inclusi tutti i vegetali del genere Allium, come cipolla, aglio e scalogno.

Contiene tantissime vitamine e sali minerali ed è anche una fonte di allicina e di antiossidanti (in particolare beta-carotene e luteina/zeaxantina).

I benefici associati al consumo di porro derivano dall’apporto di minerali, vitamine, fibre e fitonutrienti. In particolare, calcio e fosforo aiutano a garantire la buona salute di ossa e denti, il potassio è un alleato di cuore e arterie e il selenio aiuta a combattere lo stress ossidativo. Altri antiossidanti sono la vitamina C (importante anche per la produzione del collagene che forma un’impalcatura di sostegno nei tessuti connettivi e alleata delle difese immunitarie), vitamina A e carotenoidi e vitamina E. Le vitamine del gruppo B favoriscono invece un buon metabolismo; fra di esse, i folati sono particolarmente importanti per lo sviluppo del sistema nervoso durante la gestazione. Infine, la vitamina K favorisce una buona coagulabilità del sangue.

Sebbene in dosi inferiori rispetto all’aglio, anche il porro apporta molecole dalle proprietà antiossidanti che una volta convertite in allicina, aiutano a ridurre il colesterolo, la pressione e la formazione dei coaguli di piastrine.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook  il mio profilo Instagram  la mia pagina Pinterest


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.