Pizza con pomodori secchi, pesto e pancetta croccante

Oggi portiamo in tavola una pizza con pomodori secchi, pesto e pancetta croccante. Una pizza saporita e golosa, dai sapori decisi.
Prosegue la collaborazione con mio carissimo amico Gianni Di Lella, MasterPizza e campione del mondo nell’ultima competizione del campionato Mondiale della Pizza dello scorso aprile e oggi abbiamo deciso di mettere nella stessa pizza alcuni sapori che ci portano in giro per l’Italia. Il caldo sud con i pomodori secchi, la Liguria con il pesto genovese e la Pianura Padana con la pancetta croccante. Un viaggio virtuale con accostamenti molto interessanti. Provatela… mi raccomando aspettiamo il vostro parere.

pizza con pomodori secchi, pesto e pancetta croccante

Pizza con pomodori secchi, pesto e pancetta croccante

Ingredienti
Per l’impasto
800 g di farina 0
510 ml di acqua
20 g di sale fino
2 g di lievito di birra
Olio extravergine di oliva q.b.
Per la farcitura
200 g di filetti di pomodoro secchi sott’olio
70 g di pesto senza aglio
200 g di mozzarella
70 g di pancetta dolce

Preparazione
Sciogliete il lievito di birra in un pochino d’acqua, prelevandolo dal totale. Versate la farina in una ciotola e fate la fontana. Aggiungete il lievito sciolto al centro e il sale sul bordo.
Iniziate ad incorporare la farina e mano a mano aggiungete l’acqua. Lavorate alcuni minuti poi passate l’impasto sul tagliere di legno e impastate il composto per 10 minuti. Durante questa fase, ripiegate l’impasto su se stesso spingendo con il palmo della mano, non lo stiracchiate ne strappate. Il movimento deve essere quasi rotatorio, spingendo e ripiegando più volte. Alla fine dovrete ottenere un impasto liscio e morbido.
Ungete leggermente una ciotola di vetro con un filo d’olio extravergine di oliva, sistemate l’impasto e copritelo con la pellicola trasparente.
Lasciate lievitare per 1 ora a temperatura ambiente.
Trascorso questo tempo, trasferite l’impasto in frigorifero per almeno 8-10 ore. Anche se rimane più tempo non ci sono problemi, anche 15-18 ore vanno bene.
Togliete la pasta dal frigorifero e lasciatela lievitare almeno 2 ore a temperatura ambiente.
Nel frattempo rosolate la pancetta, tagliata a cubetti piccolissimi, in una padellina senza aggiungere nessun tipo di condimento. Lasciatela cuocere fino a farla diventare croccante e tenetela da parte.
Mettetela sul tagliere di legno, spolverato con un pochino di farina e dividete l’impasto in quattro parti.
Iniziate a tirare la pasta con i palmi delle mani, senza strapparla, cercando di fare dei movimenti rotatori. Procedete in questo modo per tutte e quattro le basi.
Appoggiate le pizze sulle teglie da forno, leggermente unte con un pochino di olio extravergine di oliva.
Cospargete la superficie delle pizze con la mozzarella fiordilatte tagliata a cubetti. Disponete i filetti di pomodoro secchi sott’olio in modo armonioso sulla pizza e aiutandovi con un cucchiaio aggiungete un pochino di pesto. E’ importante che i filetti di pomodoro siano sott’olio, quelli secchi in cottura si bruciano. Aggiungete un pochino di pancetta croccante e cuocete in forno caldo a 200° per 15-20 minuti.
Controllate il fondo e il bordo della pizza che devono essere ben dorati.

Come sempre grazie mille al mio super MasterPizza Gianni Di Lella per la collaborazione.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.