Pizza con Prosciutto di Modena DOP e fichi grigliati

Pizza con Prosciutto di Modena DOP e fichi grigliati nasce dalla voglia di portare in tavola qualcosa di goloso e soprattutto di stagione. La lunga estate calda, quest’anno ha anticipato un pochino tutte le raccolte, però possiamo trovare ancora gli ultimi fichi. Quindi perché non approfittarne! L’abbinamento con il prosciutto Crudo di Modena è semplicemente perfetto.

Voi conoscete questo prodotto eccellente della provincia di Modena?

Racchiuso tra le valli del fiume Secchia e Panaro troviamo il Prosciutto di Modena DOP. Un prodotto di nicchia, con pochi produttori che nel 1969 diedero vita al “Consorzio del Prosciutto di Modena”. L’appassionata laboriosità dei soci, assieme alla raffinata qualità del prodotto, hanno fatto sì che arrivasse la meritata Denominazione di Origine Protetta.
I suini, secondo il disciplinare, devono essere allevati in Italia e tatuati entro 30 giorni dalla nascita con il simbolo del Consorzio del Prosciutto di Modena.
Nella zona di produzione hanno luogo le fasi della lavorazione, dalla salagione alla stagionatura.
Le cosce vengono rifilate e salate, messe a riposare e inizia lo “spettacolo dell’aria” unica e irrinunciabilmente perfetta di queste zone. Se avrete l’occasione di visitare la zona di produzione del Prosciutto Crudo di Modena, potrete notare come le finestre dei prosciuttifici siano tutte rivolte nella stessa direzione. Queste di solito sono situate nelle pareti laterali e vengono aperte e chiuse a seconda delle correnti d’aria; in particolare, quando soffia il vento dal mare, che si incanala lungo il letto del fiume.
Ma forse non tutti lo sanno, quello modenese è un prosciutto davvero speciale, perché è l’unico prosciutto dop nel cui disciplinare è prevista una stagionatura minima di 14 mesi.
A garanzia del prodotto di altissima qualità i prosciutti vengono marchiati a fuoco con il simbolo del Crudo di Modena e il codice assegnato a ciascun produttore.
Il colore del crudo di Modena è rosso vivo, il profumo è intenso e dolce, il gusto è sapido ma delicato: sono queste le caratteristiche che gli consentono di esaltare le ricette in cui viene utilizzato.

Pizza con Prosciutto di Modena DOP e fichi grigliati

Pizza con Prosciutto di Modena DOP e fichi grigliati

Ingredienti (per 4 persone)
Per l’impasto
800 g di farina 0
510 ml di acqua
20 g di sale fino
2 g di lievito di birra
Olio extravergine di oliva q.b.
Per la farcitura
200 g di mozzarella
200 g di Prosciutto di Modena DOP
12 fichi freschi
12 foglie di basilico fresco

Preparazione
Sciogliete il lievito di birra in un pochino d’acqua, prelevandolo dal totale. Versate la farina in una ciotola e fate la fontana. Aggiungete il lievito sciolto al centro e il sale sul bordo.
Iniziate ad incorporare la farina e mano a mano aggiungete l’acqua. Lavorate alcuni minuti poi passate l’impasto sul tagliere di legno e impastate il composto per 10 minuti. Durante questa fase, ripiegate l’impasto su se stesso spingendo con il palmo della mano, non lo stiracchiate ne strappate. Il movimento deve essere quasi rotatorio, spingendo e ripiegando più volte. Alla fine dovrete ottenere un impasto liscio e morbido.
Ungete leggermente una ciotola di vetro con un filo d’olio extravergine di oliva, sistemate l’impasto e copritelo con la pellicola trasparente.
Lasciate lievitare per 1 ora a temperatura ambiente.
Trascorso questo tempo, trasferite l’impasto in frigorifero per almeno 8-10 ore. Anche se rimane più tempo non ci sono problemi, anche 15-18 ore vanno bene. Io ho utilizzato una farina forte e ho lasciato il mio impasto 12 ore. Togliete la pasta dal frigorifero e lasciatela lievitare almeno 2 ore a temperatura ambiente.

Nel frattempo pulite i fichi con un panno umido e tagliateli in due nel senso della lunghezza. Scaldare la piastra di ghisa e, appena è calda, grigliateli. Non devono cuocere a lungo, giusto un paio di minuti in modo da ottenere le caratteristiche strisce caramellate della griglia.
Tenete da parte.

Trasferite l’impasto sul tagliere infarinato e dividetelo in quattro parti. Formate le basi, cercando di dare alla pizza una forma tondeggiante.
Cospargete in modo uniforme la mozzarella fiordilatte sulle quattro pizze e rifinite con un filo d’olio extravergine di oliva. Appoggiate la pizza sulla placca da forno.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti, controllate la cottura della pizza che deve essere ben dorata.
Lasciate riposare le pizze un paio di minuti quindi tagliatele in sei spicchi con l’aiuto della rotella.
Disponete su ogni spicchio una fettina di Prosciutto Crudo di Modena, un fico grigliato e una fogliolina di basilico fresco.
Servite subito.

 

Questa pizza entra a pieno merito nel progetto Special & Good taste Pizza, una contenitore in cui io e il MasterPizza Gianni Di Lella vi raccontiamo le nostre creazioni.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.