Panna cotta veggy allo zafferano

La panna cotta veggy allo zafferano è una vera delizia. Non lo dico perché l’ho fatta io, ci mancherebbe, ma è un ottimo dessert per gli amici che seguono una dieta vegetariana e vegana.
La panna cotta è uno dei dolci più amati della cucina italiana, ma obbliga a consumare derivati del latte. Questo non è gradito a tutte le persone, sia per ideali di vita che per intolleranze alimentari.
E qui troviamo il giusto compromesso, gli ingredienti presenti all’interno della panna cotta veggy allo zafferano sono perfetti. È preparato con la panna e il latte di soia, quindi è senza grassi saturi. Un ottimo compromesso per chi non vuole rinunciare al gusto, non vuole sentirsi in colpa e ha il piacere di mangiare qualcosa di buono, dolce e appagante.
Lo prepariamo spesso, soprattutto quando ci sono ospiti veggy in casa!

panna cotta veggy allo zafferano

Panna cotta veggy allo zafferano

Ingredienti (per 6 persone)
500 ml di panna di soia
50 g di zucchero integrale di canna
1 cucchiaino di agar agar
1 bustina di zafferano
30 ml di latte di soia
Per la salsa al caramello all’arancia
70 g di zucchero integrale di canna
2 cucchiai di succo di arancia
Alcuni pistilli di zafferano per guarnire

Preparazione
Scaldate la panna di soia in una piccola casseruola con lo zucchero e lo zafferano. Portate a bollore e aggiungete l’agar agar sciolto precedentemente in un pochino di latte di soia tiepido.
Proseguite la cottura per 1 minuto e versate la panna cotta negli stampini individuali. Lasciate raffreddare in frigorifero per due ore prima di servire.
Versate in una piccola casseruola lo zucchero e il succo d’arancia. Mescolate con cura e accendete il fuoco. Portate ad ebollizione e proseguite la cottura dello sciroppo finché non assume il colore ambrato. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Sformate la panna cotta allo zafferano e guarnitela con la salsa al caramello all’arancia e servite.

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Le ricette di Michi.

Precedente Calendario dell'Avvento Successivo Crostini danesi al salmone

Lascia un commento