Crea sito

Pan Brioche all’amarena

Ho preparato il Pan Brioche all’amarena  in occasione del contest creato per noi partecipanti al corso teorico di panificazione, da AIFB e Richemont club presso la prestigiosa sede di Cast Alimenti a Brescia.
Il contest consiste nel preparare un Pan Brioche, seguendo la ricetta guida che ci è stata assegnata, ma dando libero sfogo alla nostra fantasia per farcitura, forma e dimensione.
Così mi sono ispirata alla ricetta del bravissimo Luca Montersino, ho modificato leggermente la quantità dello zucchero e del lievito e l’ho farcita con la mia Confettura di amarene brusche di Modena che preparo tutti gli anni.
La scelta di aggiungere un pochino di zucchero in più è data proprio dalla presenza della confettura, particolarmente brusca, ma perfetta per questo tipo di utilizzo.

pan brioche all'amarena

Pan Brioche all’amarena

Ingredienti
500 g di farina 00
90 g di latte
8 g di lievito di birra
180 g di uova
80 g di zucchero
15 g di miele di acacia
190 g di burro morbido
1/2 baccello di vaniglia
8 g di sale
150 g di confettura di amarene

Preparazione
Versate la farina nella ciotola dell’impastatrice, unite il lievito sciolto nel latte a temperatura ambiente. Unite le uova intere, lo zucchero, il miele e i semi del baccello di vaniglia; azionate la macchina e impastate per circa 8 minuti a velocità ridotta.
Unite il burro morbido, facendolo incorporare poco alla volta. Aggiungete il sale e impastate per 5 minuti, fino a ottenere un composto liscio, omogeneo ed elastico.
Lasciate lievitare in frigorifero per 3 ore, trascorso questo tempo, tirate fuori l’impasto e lasciatelo raddoppiare di volume a temperatura controllata. E’ sufficiente lasciarlo nel forno spento con la lucina accesa, qui avrà una temperatura costante, lontano da qualsiasi corrente d’aria.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l’impasto, stendetelo a una altezza di circa mezzo centimetro e spalmate la superficie con la confettura di amarene brusche di Modena.
Arrotolate la pasta e tagliate dei tronchetti alti circa 6-7 cm.
Disponeteli in piedi all’interno del contenitore che avete scelto di utilizzare. Io in questo caso ho utilizzato dei piccoli contenitori da plumcake in carta, perché per il contest dovevo preparare delle porzioni più piccole, ma questo tipo di dolce è bellissimo disposto in una tortiera rotonda.
Lasciate lievitare le roselline, in forno spento con la lucina accesa, fino al raddoppio del volume.
Spennellate la superficie con una miscela di latte e tuorlo d’uovo e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20-25 minuti.
Lasciate raffreddare e spolverate con lo zucchero a velo prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.