Crea sito

Ossobuco con il risotto

A Milano, per tradizione il risotto giallo allo zafferano, lo si accompagna all’ossobuco.
Questo è decisamente il piatto della domenica, da preparare con calma, facendo due chiacchiere intorno al fuoco, sorseggiando un bicchiere di vino rosso nell’attesa che tutto sia pronto.
Noi lo adoriamo. E’ il piatto che solitamente ordiniamo quando siamo nella zona di Milano, e ci piace prepararlo anche a casa.

ossobuco con il risotto

Ingredienti (per 4 persone)
320 g di riso carnaroli
80 g di burro
1 cipolla
1,5 l di brodo di carne
1 bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano
Parmigiano Reggiano q.b.
4 ossobuco di vitello
1 spicchio di aglio
Prezzemolo q.b.
Farina q.b.
La scorza grattugiata di 1/2 limone
Sale q.b.

Preparazione
Tritate finemente 1/2 cipolla, unite 1/2 spicchio d’aglio e lasciate soffriggere dolcemente in un tegame grande con 30 g di burro.
Infarinate gli ossibuchi e metteteli nel tegame in cui sta cuocendo la cipolla. Fate dorare per bene e aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco. Lasciate evaporare a fiamma vivace, poi aggiungete un mestolo di brodo caldo e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 40 minuti. Se il sugo dovesse asciugarsi troppo potete aggiungere ogni tanto un pochino di brodo caldo.
Quando siete a metà cottura degli ossibuchi iniziate a preparare il risotto allo zafferano.
Potete seguire la ricetta cliccando qui.
Tritate una manciata di foglie di prezzemolo e l’aglio rimasto, aggiungete la scorza del limone grattugiata e cospargete gli ossibuchi con questo composto che si chiama gremolata. Rigirateli un paio di volte in modo che si insaporiscano bene.
Servite gli ossibuchi accompagnandoli con il risotto giallo allo zafferano.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.