Oroscopo in cucina: la Vergine

Quello della Vergine è il segno zodiacale che andremo a raccontare questo mese. Come sapete sarà Cristina Poltronieri, naturopata con il pallino per lo zodiaco ad accompagnarci in questo viaggio attraverso i segni zodiacali.

Le caratteristiche del segno della Vergine

E’ il sesto segno dello Zodiaco ed è governato da Mercurio.
E’ un segno Femminile, il suo elemento è la Terra, la qualità è Mobile. Il suo colore è il grigio; la pietra portafortuna è lo zaffiro e il giorno fortunato è il Mercoledì.
Il simbolo astrologico della Vergine è rappresentato dalle braccia e dal torso di una giovane che reca un fascio di spighe.
Il Sole occupa, nello Zodiaco Tropicale, i gradi della Vergine, per approssimazione, dal 23 Agosto al 22 Settembre.

Il segno della Vergine è votato alla conservazione, essendo l’ultimo segno del ciclo primaverile – estivo. Sono persone molto esperte in qualsiasi compito che implichi una certa abilità tecnica ed hanno un’assoluta fiducia nei mezzi meccanici, che sanno maneggiare come nessun altro segno.

Gli individui della Vergine, alle volte, operano una vera e propria “caccia all’errore”: sono quasi ossessionati dai canoni estetici e amano molto le regole, che considerano indispensabili per il corretto fluire delle cose. E’ da questa caratteristica che nasce il mito della puntigliosità delle Vergini: in realtà si tratta di una precisione assoluta, di un metodo che nessun altro segno è all’altezza di seguire, che le Vergini considerano indispensabile affinché le cose vadano per il verso giusto per l’intera collettività. Questa attenzione ai particolari è rivolta tuttavia molto più alle faccende quotidiane che ai piani ad ampio respiro. Per questa motivazione, può succedere che le persone della Vergine non siano capaci di fare grandi progetti e si appoggino ad altri segni, per farli.

Un’altra caratteristica che viene riconosciuta alla Vergine è quella di non saper accettare le critiche. Per quanto riguarda invece una presunta tirchieria, si tratta di un’illazione infondata. Al limite, la persona della Vergine non riesce a vedere i risultati a lungo termine di certe scelte economiche, ma non è per nulla avara.

Per quanto concerne i sentimenti, le persone della Vergine non si danno quasi mai completamente, essendo molto concentrate su aspetti dell’esistenza che considerano meno “frivoli” dell’amore. Quando cedono, amano circondarsi da partner che siano sempre all’altezza delle proprie aspettative: devono essere ordinatissimi nell’aspetto e avere una bella presenza.

Anatomicamente, la Vergine rappresenta la parte inferiore dell’addome, quindi i reni e l’apparato digerente. Per questo motivo, ha bisogno di idratarsi in maniera superiore agli altri segni, nonché di avere una dieta particolarmente ricca di fibre.

La Vergine in cucina

Trattandosi dell’ultimo segno del ciclo primaverile – estivo dello Zodiaco, quello della Vergine ha abitudini alimentari molto particolari. Non indugia in un’alimentazione sopraffina.
E’ più orientato verso piatti semplici, che non comportino un eccessivo spreco di risorse né di denaro.

Per fortuna, aiutato dal pianeta governatore Mercurio, è capace di curare tali piatti apparentemente semplici con un certo dettaglio, facendoli risultare comunque gradevoli.

Il punto debole dell’alimentazione della Vergine è costituito dal fatto che tale segno soffre di problemi di digestione e di intestino pigro.
Per questo motivo, gli è consigliabile assumere una grossa quantità di fibre, soprattutto durante la prima colazione.
A cena, invece, bisogna prediligere piatti molto leggeri, che non disturbino il sonno per una digestione difficoltosa.

vergine-torta di mele
L’arcano della Vergine l’Eremita – Illustrazione realizzata da Eleonora Sita

Ricetta: la torta di mele

Per gli amici della Vergine abbiamo pensato ad un dolce genuino perfetto per la prima colazione. La ricetta è tratta dal fantastico “Manuale di nonna Papera” che ha accompagnato la nostra infanzia.

Ingredienti

200 g di farina

150 g di zucchero

2 uova

1 kg di mele

1 bustina di lievito per dolci

la scorza di un limone grattugiata

latte q.b.

Preparazione

Sbattete bene le uova con lo zucchero e aggiungete a poco a poco la farina setacciata con il lievito e la scorza di limone. Aggiungete via via il latte per mantenere l’impasto morbido.

Imburrate una tortiera e impanatela, scuotete via il pane grattugiato in eccesso e versate l’impasto.

Sbucciate e tagliate a fette regolari le mele, quindi appoggiatele sulla superficie. Cospargete di zucchero e aggiungete qualche fiocchetto di burro.

Cuocete in forno caldo a 170° per 35 – 40 minuti, fate sempre la prova dello stecchino che deve uscire pulito.

vergine-arcano e segno

Gli altri segni zodiacali:

Acquario

Pesci

Ariete

Toro

Gemelli

Cancro

Leone

La Radio non è un frigo

Anche per la Vergine vi ricordo l’appuntamento mensile con Cristina nella nostra, mia e di Claudio Casolari, trasmissione in radio. Se mi seguite sui social avrete visto che da un paio di mesi sono una delle due voci della trasmissione “LA RADIO NON E’ UN FRIGO” che va in onda su LINEA RADIO-WEB RADIO STATION tutti i venerdì alle ore 12:30 e in replica la domenica mattina alle ore 10:30.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.