Oroscopo in cucina: i Gemelli

Quello dei Gemelli è il segno zodiacale che andremo a raccontare questo mese. Come sapete sarà Cristina Poltronieri, naturopata con il pallino per lo zodiaco ad accompagnarci in questo viaggio attraverso i segni zodiacali.

Le caratteristiche del segno dei Gemelli

E’ il terzo segno dello Zodiaco, governato da Mercurio ed è un segno maschile. Il suo elemento è l’Aria, la qualità è Mutevole. Il suo colore è il giallo; la pietra portafortuna è il topazio, con l’agata, e il giorno fortunato è il Mercoledì. Il simbolo astrologico dei Gemelli è il numero romano II, che rappresenta la dualità nonché gli stessi gemelli (questo segno è stato spesso associato al mito greco di Castore e Polluce). Il Sole occupa, nello Zodiaco Tropicale, i gradi dei Gemelli, per approssimazione, dal 21 Maggio al 21 Giugno.

I Gemelli sono il primo segno dello Zodiaco a cui non è legata una funzione vitale (per l’Ariete è dare inizio alle cose; per il Toro, è stabilizzarle). E’ quindi un segno fortemente intellettuale, che può permettere alla propria mente di vagare per campi diversissimi, essendo priva da problemi inerenti alla sopravvivenza. Non a caso, è il primo segno di qualità mutevole nel ciclo dello Zodiaco.

Il segno dei Gemelli è tremendamente curioso. Prova, nella conoscenza, un piacere infinito, che è paragonabile a quello che prova il Toro nel cibarsi. I Gemelli sono attenti ai particolari (difficile che si facciano sfuggire qualche avvenimento) e hanno un grande senso dell’umorismo. D’altro canto, questa loro intelligenza ha come contrappeso una certa superficialità, imposta da Mercurio, che fa tornare il Gemelli fra i comuni mortali. I Gemelli ascoltano e guardano tutto ma, il più delle volte, non hanno tempo né voglia di immagazzinare tutto quello che scoprono. Hanno un forte senso teatrale, doti comunicative e una grandissima simpatia, che arricchisce il mondo non meno di quanto facciano le sfuriate dell’Ariete e l’atteggiamento conservatore del Toro. Le loro professioni, oltre che con la recitazione, hanno spesso a che fare con il mondo della parola: sono ottimi relatori e pubblicitari.

Alle volte, i Gemelli vengono accusati di non essere completamente onesti. In realtà, a differenza di altri segni considerati un po’ truffaldini, come il Capricorno e lo Scorpione, i Gemelli risultano iniqui esclusivamente causa distrazione.

Alla continua ricerca di stimoli intellettuali, i Gemelli fanno fatica a mantenere la fedeltà a un solo partner. Affinché la persona che vuole tenersi stretto un Gemelli abbia successo, deve offrire continui e nuovi spunti intellettuali. Al Gemelli capita di essere poco interessato all’aspetto fisico: lo stimolo intellettivo è quasi tutto, per lui.

Anatomicamente, il segno dei Gemelli rappresenta i bronchi, i polmoni, l’orecchio interno, nonché le braccia da polsi a omeri. La respirazione, come noto, è un atto automatico del corpo. Questo permette al Gemelli, idealmente, di dedicarsi completamente alla propria intellettualità.

Gli amanti, l’arcano dei gemelli – Disegno di Eleonora Sita

I Gemelli in cucina

L’influenza di Mercurio porta i Gemelli ad alimentarsi in maniera molto originale, rispetto agli altri segni dello Zodiaco.

La persona Gemelli è sperimentatrice in ogni campo dell’esistenza e non fa eccezione il cibo.

Amano provare ogni tipo di cucina. Spesso li si trova in ristoranti esotici.

Se vivono in una grande città, è probabile che abbiano provato, quasi come compito, qualsiasi tipo di cucina estera. Non hanno grossi problemi a spendere, per un piatto esclusivo. Non amano i pasti abbondanti: come per tutto quello che li riguarda, prediligono assaggiare un po’ di tutto, senza esagerare in nulla.

Non amano i grassi perché, da esteti quali sono, non vogliono mettere sotto scacco la propria linea.

Odiano le persone che parlano con il cibo in bocca e sono molto attenti all’educazione a tavola.

Con il loro comportamento alimentare un po’ sregolato, rischiano, però, di non assumere il corretto quantitativo di tutte le sostanze nutritive. In particolare, potrebbero soffrire di carenze proteiche. In questo caso, sarebbe consigliabile loro di arricchire la dieta di legumi o uova, ovviamente senza esagerare con le seconde visto l’alto apporto di colesterolo.

Anche il calcio può essere insufficiente nella loro dieta. E’ per questa ragione che devono bere la quantità sufficiente di latte e mangiare un quantitativo ragionevole di latticini.

Il nato sotto il segno dei Gemelli dovrebbe assumere maggiormente gli alimenti della stagione in cui è nato, quindi a cavallo tra primavera ed estate, prediligendo frutti e verdure fresche, oltre che alimenti contenti potassio e cloruro che aiutano il funzionamento della milza e del pancreas, quali carote, sedano, fagiolini e cavolfiore.

Il cervello dei Gemelli è sempre molto attivo, hanno bisogno di continuare a muoversi o cambiare costantemente attività, questo li aiuta a bruciare calorie molto più facilmente. Questa caratteristica di essere molto dinamici li rende ottimi candidati per una dieta che comprenda almeno cinque pasti al giorno. La cosa migliore da fare è optare per un regime che includa molti spuntini durante il giorno tra i pasti, che possano anche essere consumati mentre si dedicano ad un’altra attività.

Agli amici dei Gemelli dedichiamo un piccolo aperitivo colorato che prevede un cocktail e due finger food a base di pesce.

Ricetta: aperitivo colorato

Ingredienti per la limonata ai lamponi

  • 3 limoni biologici
  • 1 litro di acqua naturale
  • 100 g di zucchero
  • 3 cucchiai di succo di lampone (preparato schiacciando e filtrando i frutti freschi)

Spremete i limoni e raccoglietene il succo in una caraffa capiente. Aggiungete lo zucchero e mescolate con cura. Versate l’acqua e il succo dei lamponi, mescolate nuovamente. Riponete in frigorifero fino al momento di servire, guarnendo il drink con alcuni lamponi freschi infilzati in un piccolo spiedo.

Crema di Parmigiano con gamberi e lamponi

Il primo finger che ho deciso di preparare per il mio aperitivo è una crema di Parmigiano Reggiano servita con gamberi freschissimi appena sbollentati, alcune gocce di succo di lamponi appena schiacciati e filtrati e una macinatina di pepe fresco.

Ingredienti

  • 150 g di code di gamberi
  • 60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 100 ml di panna fresca liquida
  • 10 lamponi
  • pepe

Pulite le code di gambero ed eliminate il filamento nero. Scottatele alcuni minuti in acqua bollente non salata. Scolatele e tenetele da parte.

Frullate i lamponi e filtrateli raccogliendo il succo in una ciotolina.

Scaldate la panna fresca in un pentolino, appena sfiora il bollore aggiungete il Parmigiano Reggiano grattugiato e mescolate con cura fi a ottenere un composto liscio.

Componete il piatto. Versate nelle ciotoline individuali un pochino di crema di Parmigiano Reggiano, appoggiate le code di gambero il modo omogeneo in tutte le ciotole e, aiutandovi con un cucchiaio aggiungete alcune gocce di succo di lampone sulla superficie. Spolverate con una macinatina di pepe fresco e servite.

Spada affumicato con lamponi, lime e menta

La mia seconda proposta è una ricetta molto semplice che non richiede cottura. Ho deciso di proporre proprio questa perché nella composizione di un aperitivo è importante non stressarsi troppo e inserire oltre a ricette più articolate anche alcune preparazioni golose ma semplici.

Ingredienti

  • 200 g di spada affumicato a fette
  • 20 lamponi
  • 1 lime
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • pepe

Disponete le fettine di spada affumicato sul piatto da portata formando delle roselline. Piegate la fetta in due nel senso più lungo e arrotolatele su se stesse.

Disponete una fogliolina di menta e un paio di lamponi vicino a ogni rosellina. Spruzzate un pochino di lime direttamente dal frutto, così il pesce spada sarà investito anche dagli oli essenziali dell’agrume.

Finite le roselline con un filo d’olio extravergine di oliva e una macinatina di pepe fresco.

Gli altri segni zodiacali:

Acquario

Pesci

Ariete

Toro

La Radio non è un frigo

Anche per i Pesci vi ricordo l’appuntamento mensile con Cristina nella nostra, mia e di Claudio Casolari, trasmissione in radio. Se mi seguite sui social avrete visto che da un paio di mesi sono una delle due voci della trasmissione “LA RADIO NON E’ UN FRIGO” che va in onda su LINEA RADIO-WEB RADIO STATION tutti i venerdì alle ore 12:30 e in replica la domenica mattina alle ore 10:30.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.