Mousse alla rosa

La mousse alla rosa è la mia proposta per celebrare la giornata odierna. Oggi secondo il Calendario del cibo si festeggia lo sciroppo di rosa. Ho parlato più volte di AIFB e del bellissimo progetto del calendario del cibo, e non mi dilungherò troppo sulla filosofia e sulle motivazioni che ci spingono in questa bellissima impresa.
Ambasciatrice della giornata le bravissime Giulietta Bodrito e Ilaria Talimani.

Oggi, giornata in cui si ricorda la morte di Santa Rita da Cascia, vogliamo ricordare la vita di questa Santa venerata da tanti parlando dello sciroppo di rose.
La rosa che è, insieme al miele e al fico, il simbolo della Santa.
Non tutte le rose sono adatte ad essere trasformate in sciroppo, la migliore è la Centifoglia, una rosa dal bellissimo colore rosa-viola e, proprio come dice il nome, costituita da tantissimi petali compatti, e soprattutto profumatissima.

rosa centifoglia
Per chi non lo sapesse lo sciroppo di rose è un Presidio Slow Food, infatti è tradizione di alcune valli nelle vicinanze di Genova produrre lo sciroppo con il metodo artigianale e con il presidio si vuole salvaguardare e valorizzare questo antico prodotto.

Sciroppo di rosa

Ingredienti
350 g di petali di rosa
1 litro di acqua minerale non gasata
1 kg di zucchero semolato
1 limone bio

Preparazione
Raccogliete i fiori la mattina presto e lavorateli immediatamente.
Togliete l’unghia bianca dai petali e dopo averli puliti per bene metteteli dentro ad un recipiente grande. Aggiungete l’acqua bollente e il limone tagliato a fette e lasciate in infusione ben chiuso per 24 ore.
Filtrate e mettete il liquido ottenuto in una pentola; aggiungete lo zucchero. Portate a bollore e lasciate bollire a fuoco dolce per circa 30 minuti.
Spegnete il fuoco ed imbottigliate velocemente.

Questo logicamente per chi ha la fortuna di avere un bel giardino oppure di avere qualche spacciatore personale di petali di rosa commestibili.
Per chi come me non è così fortunato può acquistare lo sciroppo di rose dai bravi artigiani che si riuniscono nel Presidio .
Lo sciroppo di rosa è ottimo in estate diluito in acqua fredda ed è un’ottima e dissetante bevanda, mentre in inverno sciolto in una tazza di acqua calda è un’ottima tisana salutare e rilassante.
Lo possiamo anche utilizzare come aperitivo. E’ sufficiente aggiungere due cucchiai di sciroppo di rose in un bicchiere di Prosecco per ottenete un drink delicato e profumatissimo, dal tenero colore rosa. Io lo adoro e lo preparo spesso alle mie amiche.
La ricetta che voglio però proporvi è una leggera mousse alla rosa.

mousse alla rosa

Mousse alla rosa

Ingredienti
300 g di ricotta vaccina freschissima
100 ml di panna fresca
150 g di zucchero a velo
5 cucchiai di sciroppo alla rosa
Confettura di rose q.b.

Preparazione
Mettete la ricotta in una ciotola, lo sciroppo di rose e aggiungete lo zucchero a velo.Mescolate con cura. Dovrete ottenere un composto liscio e morbido. Assaggiate il composto e se gradite un gusto di rosa più marcato potete aggiungere altro sciroppo.
Montate la panna fresca e incorporatela alla ricotta aiutandovi con una spatola. Ricordate di mescolare delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare la panna.
Versate la mousse nelle coppette individuali e riponete in frigorifero per un paio d’ore a rassodare.
Al momento di servire decorate la superficie della mousse con un pochino di confettura alle rose.
Questo fresco e morbido dessert, dal colore tenue e delicato, è perfetto come fine pasto nei mesi estivi.

Fonti

Fondazione Slow Food per le informazioni sul Presidio dello sciroppo di rose

Azienda agricola l’Ippocastano di Casinalbo di Formigine (Mo) per le bellissime foto delle rose.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

2 Risposte a “Mousse alla rosa”

  1. Grazie Micaela per il tuo graditissimo contributo. Se hai letto il mio articolo sparai che anch’io adoro utilizzare lo sciroppo di rose nei cocktail, lo trovo, oltre che gustoso, molto chic; un po’ come la tua mousse che credo proverò presto.
    Grazie e ciao
    Ilaria

    1. Certo che sono venuta a leggere il tuo bellissimo articolo. Io adoro il Prosecco con lo sciroppo di rose, lo trovo molto chic!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.