Crea sito

Mousse al miele di montagna e mirtillo nero dell’Appennino modenese

Il Gran Tour d’Italia di Aifb mi piace sempre di più. In questo caso mi ha dato la possibilità di conoscere Alberto Martinelli e le sue “Valorose api di montagna”.

Ma partiamo dall’inizio. Alberto tempo fa ha contattato Aifb per fare i complimenti per il progetto del Gran Tour d’Italia e si è detto disposto a fare due chiacchiere con noi. Non potevamo assolutamente farci scappare un’occasione del genere. Basta dare uno sguardo al sito di Perticalia per innamorarsene.
La filosofia che lo accompagna e l’amore che si percepisce chiaramente dalle parole di Alberto non lasciano indifferenti. Così tra una chiacchiera e l’altra ho promesso ad Alberto di preparare una ricetta con il suo miele, il miele delle “Valorose api di montagna”.

Ed è nata questa mousse al miele di montagna e mirtillo nero dell’Appenino modenese. L’abbinamento con il mirtillo è stato quasi obbligatorio, è un prodotto eccezionale e all’interno di questo miele millefiori di montagna ne troviamo un pochino, perché queste api contribuiscono, con il loro lavoro, a far si che le piante di mirtillo producano questi frutti buonissimi.

Oggi sul sito di Aifb esce la mia “Pillola da Modena: le valorose api di montagna” e vi invito a leggere l’intervista ad Alberto. Vi innamorerete anche voi di Perticalia.

Mousse al miele di montagna e mirtillo nero dell'Appennino modenese

Mousse al miele di montagna e
mirtillo nero dell’Appennino modenese

Ingredienti
350 g di panna fresca
100 g di miele millefiori di montagna
60 g di tuorli (circa 2 uova)
4 g di gelatina in fogli
Mirtilli neri dell’Appenino modenese q.b.

Preparazione
In una ciotola versate 300 g di panna fresca e montatela con l’aiuto delle fruste elettriche, ma non fino a renderla soda. Deve essere semi-montata.
Versate il miele in un pentolino e portatelo a 121°. Nel frattempo iniziate a montare i tuorli e appena il miele arriva a temperatura, versatelo a filo nei tuorli. Proseguite a montare fino al completo raffreddamento del composto che sarà diventato gonfio e spumoso.
Scaldate la restante panna fresca e aggiungete la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata. Mescolate con cura per eliminare tutti i grumi, lasciate intiepidire e aggiungete il composto di gelatina alle uova montate.
Unite il composto di uova alla panna semi-montata e mescolate delicatamente con una spatola per non smontare il tutto.
Trasferite la mousse in vasetti di vetro e lasciate riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
Completate con i mirtilli neri dell’Appenino modenese e un filo di miele prima di servire la mousse.

Mousse al miele di montagna e mirtillo nero dell'Appennino modenese

 

 

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.