Crea sito

Gugelhupf

Il Gugelhupf è un dolce tipico della cucina tedesca composto da una pasta lievitata leggera e diffuso in Germania, Alsazia, Austria, Svizzera, Croazia, Slovenia, Bosnia e Paesi Bassi. Il nome deriva del tedesco keugel che significa letteralmente palla o globo. Non a caso la caratteristica fondamentale del Gugelhupf è la classica forma a tortiglione ottenuta attraverso il tipico stampo a ciambella. Nel dolce è fondamentale la presenza delle mandorle, onnipresenti in tutte le varianti della ricetta, al contrario dell’uvetta che è invece un ingrediente opzionale. Molto comune anche l’uso di frutta candita e noci. Il Gugelhupf è un dolce tipico del periodo invernale ed è preparato in particolare durante il Natale. Per questa ragione e per via dell’impasto (fatto a base di farina, zucchero, lievito, latte e uvetta), sono in molti ad accomunarlo al panettone. E’ perfetto come golosa colazione, oppure come ricca merenda o durante la pausa caffè.
Ho voluto provare per l’occasione il bellissimo stampo di Pavoniidea, Guglhupf, molto pratico da usare, facile da pulire e comodissimo da riporre una volta utilizzato.

Gugelhupf

Gugelhupf

Ingredienti
350 g di farina forte
100 ml di latte
1 cucchiaino di miele
10 g di lievito di birra
70 g di zucchero
2 uova
1 tuorlo
140 g di burro morbido più quello per ungere lo stampo
5 g di sale
1 cucchiaio di Grand Marnier
20 g di mandorle a lamelle

Preparazione
Sciogliete il lievito nel latte in cui avete aggiunto il miele. Mescolate il composto a 100 g di farina e lasciate lievitare, coperto con la pellicola trasparente, in un luogo tiepido per 45 minuti. Dovrebbe gonfiarsi e fare tante bollicine.
Versate il lievitino nella ciotola della planetaria con la frusta a foglia, e aggiungete un uovo intero. Iniziate ad impastare a bassa velocità. Aggiungete, alternando, l’altro uovo, la farina, il tuorlo, lo zucchero e per ultimo il sale. Lasciate lavorare a bassa velocità la planetaria per alcuni minuti, quindi aggiungete il liquore.
Aumentate la velocità e iniziate ad aggiungere il burro a piccoli pezzetti, aspettando che il pezzetto sia perfettamente assorbito prima di inserire quello nuovo.
Impastate per circa venti minuti, quindi versate l’impasto in una ciotola unta e lasciate puntare l’impasto per un’ora. Trascorso questo tempo trasferite l’impasto in frigorifero per tutta la notte.
Al mattino riportate a temperatura ambiente.
Versate l’impasto sul tagliere infarinato, quindi fate un paio di pieghe. Non preoccupatevi se l’impasto si sgonfia completamente, è normale.
Imburrate lo stampo per gugelhupf perfettamente, io ho usato lo stampo Guglhupf che non necessita di essere imburrato, ho solo passato un leggero filo d’olio. Distribuite le mandorle a lamelle sul fondo dello stampo quindi fate un foro con le mani al centro dell’impasto e mettetelo delicatamente nello stampo.

 gugelhupf
Coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare finché non avrà raggiunto il bordo dello stampo.
Scaldate il forno a 170° e cuocete il vostro gugelhupf per 30 minuti.
Sfornate e lasciate intiepidire, quindi sformate il dolce su una gratella.
Spolverate il gugelhupf con lo zucchero a velo prima di servire.

Questo dolce si conserva tre-quattro giorni chiuso in un contenitore.

Gugelhupf

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Le ricette di Michi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.