Crea sito

Garganelli speck e panna

I garganelli sono piccoli maccheroni preparati con la sfoglia all’uovo. Devono la loro forma al fatto di essere arrotolati su un apposito bastoncino e fatti girare su una piccola tavoletta rigata (chiamata pettine), che conferisce loro la caratteristica striatura.
Da noi, nel Modenese, siamo soliti prepararli in casa, partendo da una sfoglia fatta a mano. Parenti stretti dei maccheroni al pettine (i garganelli hanno le due puntine mentre i maccheroni al pettine, tipici di Modena, hanno la forma a cilindro con i bordi pari), si prestano a essere conditi con ogni tipo di sugo.
Per la gioia dei miei familiari sono stati conditi con un goloso sughetto preparato con panna fresca e speck.

garganelli speck e panna

Ingredienti (per 4 persone)
4 uova
400 g di farina
100 g di speck
150 ml di panna fresca
Parmigiano Reggiano grattugiato
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Disponete la farina su un tagliare a fontana e aggiungete al centro le uova. Impastate gli ingredienti e lavorate fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Lasciate riposare, coperto da una ciotola, per mezz’ora.
Con l’aiuto della nonna papera stendete la sfoglia abbastanza sottile. Ritagliate dei quadrati di 3 cm di larghezza e arrotolate la sfoglia sul bastoncino del pettine e con un movimento rotatorio chiudete il maccherone. In questo modo otterrete i garganelli con la tipica rigatura.
Lasciate asciugare i garganelli su un vassoio coperto da un canovaccio pulito, fino al momento dell’utilizzo.
Tagliate a julienne lo speck e cuocetelo brevemente in una padella larga con un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungete la panna fresca e lasciate restringere leggermente.
Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete i garganelli. Appena pronti, scolateli e saltateli velocemente nella padella con il sugo di panna e speck.
Serviteli immediatamente spolverandoli con abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato.

I garganelli sono un tipo di una pasta all’uovo (rigata) ottenuta ripiegando delle piccole losanghe di pasta, riconosciuti prodotto tipico della regione Emilia-Romagna. L’aspetto è simile alle “penne” se si esclude che nel punto di sovrapposizione dei due lembi di pasta il garganello ha una diversa consistenza.

garganelli panna e speckQuesta immagine vi mostra il pettine e il bastoncino su cui viene arrotolata la sfoglia.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.