Gamberoni Moscow Mule

Ci eravamo lasciati con strati e strati di pasta sfoglia, arrotolati a regola d’arte a formare riccioli croccanti e riempiti con golose creme e soffici mousse. Vuoi mai dire che la vincitrice della sfida Mtc#68 proponesse qualcosa di tradizionale? Giulia Robert del blog Alterkitchen non è assolutamente il tipo, e ci propone una sfida molto alcolica, così ci prepariamo alle prossime feste con allegria.
Il tema del mese è “La cucina alcolica“, in tutta la sua magnificenza. Il tema effettivamente può spaventare, perché il nostro compito è quello reinterpretare un famoso cocktail a nostra scelta trasformandolo in un piatto. Potete leggere tutta la spiegazione della sfida Mtc#69 qui, così poi mi dite se sono stata brava a trasformare la mia nuova passione alcolica.
E adesso vi svelo qual’è il mio nuovo aperitivo preferito, io che sono una da Spritz, una tipa molto classica!
Quest’estate mi hanno fatto assaggiare il Moscow Mule, che di russo ha solo la vodka all’interno, perché è un cocktail nato negli Stati Uniti negli anni quaranta ed è riconosciuto dall’IBA.
Fa parte della famiglia dei Buck Cocktail, ed è semplicemente preparato con vodka, girger beer o eventualmente girger ale, e succo di lime, basta nient’altro. Una fettina di lime e tanto ghiaccio tritato completano il cocktail super dissetante.
Questa è la ricetta ufficiale:
4,5 cl di vodka
12 cl di ginger beer
0,5 cl di succo di lime
Il bicchiere ufficiale del Moscow Mule è la tazza di rame, ma anche un semplice old fashioned andrà benissimo.
Colmate un bicchiere di ghiaccio, versate la vodka, la ginger beer, quindi finite con il succo di lime e guarnite con una fetta di lime.
Se non riuscite a recuperare la ginger beer, sostituite con ginger ale e 1/2 cm di zenzero tritato.

La mia idea è quella di trasformare il Moscow Mule e, con i suoi ingredienti base aromatizzare dei buonissimi gamberoni rossi. Questi crostacei si prestano alla perfezione ad essere marinati, sono infatti tantissime le ricette tradizionali arricchite da una componente alcolica.

Prepariamoli insieme.

Gamberoni Moscow Mule

Gamberoni Moscow Mule

Ingredienti
20 gamberoni rossi
2 lime
1 pezzetto di zenzero fresco
Un bicchierino di vodka
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Togliete il carapace dai gamberoni, lasciando la codina e la testa, eliminate il filamento nero e sciacquateli velocemente sotto l’acqua corrente. Tamponateli delicatamente con della carta assorbente e metteteli in una ciotola di vetro.
Versate la vodka nella ciotola insieme alla scorza dei lime grattugiata, e un pochino di zenzero grattugiato. Aggiungete il succo dei lime e un filo d’olio extra vergine di oliva. Chiudete la ciotola con la pellicola trasparente e riponete in frigorifero per un’ora a marinare.
Trascorso il tempo di riposo, scaldate un filo d’olio extravergine in una padella larga, scolate i gamberoni dalla marinata e saltateli velocemente in padella per alcuni minuti. Non necessitano di una cottura prolungata.
Servite immediatamente.

Ecco la locandina della sfida del mese

Mi piacerebbe lasciarvi alla lettura del mio articolo sull’origine del cocktail, che ho scritto per La Flavourita alcuni mesi fa, è molto interessante. Lo potete leggere qui.

Precedente Portafoglio con zucca, crudo e nocciole Successivo Pizza con taleggio, porcini e pepe di Sichuan

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.