Crea sito

Galette alle albicocche e mandorle

La galette alle albicocche e mandorle è la seconda proposta, questa volta dolce, per il contest “A tavola con olio Turri”, il contest organizzato da Frantoio Turri e Aifb.
La prima ricetta la potete leggere qui, in cui vi racconto anche un pochino di curiosità sull’olio extravergine di oliva.
Ho scelto di preparare una galette perché è una tipologia di dolce che amo molto. E’ un dolce di origine francese che non necessita di uno stampo, e che racchiude in un gustoso guscio di pasta brisée tanta frutta fresca. Ho modificato la classica ricetta della brisée, inserendo al posto del burro il profumatissimo olio extravergine di oliva Turri 100% italiano, un olio dal sapore equilibrato, perfetto per tutti gli usi in cucina.
E’ stata la prima volta che ho preparato un guscio con l’olio e ne sono rimasta piacevolmente colpita. Il sapore è perfetto, gustoso e delicato, che si sposa alla perfezione con le albicocche fresche, le mandorle e la lavanda utilizzate nella farcitura.
Prepariamola insieme.

Galette alle albicocche e mandorle
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaFrancese

Ingredienti per la galette alle albicocche e mandorle

  • 250 gfarina 0
  • 50 gfarina di mandorle
  • 2 cucchiaizucchero di canna
  • 6 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • 90 mlacqua (fredda)
  • 80 mlolio extravergine d’oliva (100% italianoTurri)

Ingredienti per la farcitura

  • 5albicocche (mature)
  • 8amaretti (sbriciolati)
  • 3 cucchiaiconfettura di albicocche
  • 20 gmandorle in scaglie
  • 1/2 cucchiainofiori di lavanda
  • q.b.zucchero di canna (per spolverare)

Preparazione della galette alle albicocche e mandorle

  1. Versate in una ciotola la farina 0, la farina di mandorle, lo zucchero di canna e il lievito in polvere.

    Aggiungete l’olio extravergine di oliva e iniziate a impastare velocemente con la punta delle dita.

    Versate l’acqua fredda in due riprese sempre mescolando. Potrebbe anche non andarci tutta l’acqua, io ne ho tenuta indietro appena un pochino.

    Formate un panetto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciatelo rassodare in frigorifero per mezz’ora.

  2. Nel frattempo lavate e asciugate le albicocche. Tagliatele prima in due e eliminate il nocciolo, quindi ricavate delle fettine uniformi alte circa 7-8 mm.

  3. Prelevate la pasta brisée dal frigorifero e stendetela, con l’aiuto di un mattarello, in una sfoglia alta circa mezzo centimetro, cercando di formare un cerchio più o meno regolare. Fate questa operazione direttamente su un foglio di carta forno.

  4. Versate al centro della base la confettura di albicocche, stendendola fin verso il bordo. Fermatevi a circa due centimetri.

    Cospargete la superficie con gli amaretti sbriciolati e i fiori di lavanda in modo uniforme.

    Adagiatevi sopra le fettine di albicocca in modo da coprire tutta la porzione di base con la confettura.

  5. Ripiegate il bordo libero all’interno, cercando di dare alla galette una forma tondeggiante e regolare.

    Cospargete la superficie con le mandorle a lamelle e spolverate con un poco di zucchero di canna, compreso i bordi.

  6. Cuocete la galette alle albicocche e mandorle in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.

    Una volta ben dorata, sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di servirla.

  7. La galette si conserva alcuni giorni in frigorifero, ma non mettetela in un contenitore ermetico. L’umidità della frutta tende ad ammorbidire il guscio che deve invece rimanere croccantino.

  8. galette alle albicocche e mandorle

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Una risposta a “Galette alle albicocche e mandorle”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.