Brioche salata con pomodorini e zucchine

La brioche salata con pomodorini e zucchine è una torta salata un pochino particolare, è nata per una super sfida alle carissime amministratrici del gruppo Re-Cake 2.0, che tutti i mesi ci mettono alla prova con ricette buonissime.
Questa settimana, invece, la sfida la dovevamo proporre noi “concorrenti” di Re-Cake 2.0.
Saranno quindi le nostre “cape” a dover rifare e reinterpretare una torta da noi proposta.
E la scelta è caduta su una “bavarese lievitata”, però in versione salata.
In realtà tutti sappiamo che la bavarese è un dolce freddo, che si mangia con il cucchiaio, una sorta di budino. Ma la consistenza della farcia di questa torta è proprio quella della bavarese, morbida e cremosa. La versione dolce di questa morbidissima torta è tratta dal blog Fragole a merenda, da provare assolutamente.

Brioche salata con pomodorini e zucchine

Ingredienti (per 4 persone)
Per la brioche
250 g di farina 0
100 ml di latte
2 cucchiai di miele
3 g di lievito di birra secco
2 tuorli
1 cucchiaino di sale
40 g di burro (più un pochino per il piano di lavoro)
Per il ripieno
200 g di pomodorini datterino
1 zucchina media
100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
150 g di ricotta vaccina
150 g di yogurt greco
Pane grattugiato q.b.
1 spicchio di aglio
Basilico e prezzemolo tritati a piacere
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Mettete la farina in una capiente e formate un buco al centro.
Sciogliete il miele nel latte tiepido, aggiungete il lievito liofilizzato e mescolate con cura. Versate il liquido al centro della fontana ricavata nella farina, mescolate leggermente, sigillate con la pellicola trasparente e lasciate riposare per 20 minuti.
Sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare. Mescolate i tuorli, lasciati a temperatura ambiente, con il burro fuso e aggiungeteli alla ciotola con la farina.
Iniziate a mescolare con l’aiuto di un cucchiaio. Il composto è molto appiccicoso, ma non aggiungete farina, deve proprio essere così.
Chiudete di nuovo la ciotola con la pellicola e lasciate riposare 10 minuti. Aggiungete il sale e mescolate velocemente, quindi ungetevi le mani con il burro e iniziate a lavorare l’impasto. Subito sembrerà troppo appiccicoso, ma dopo qualche istante diventerà morbido e liscio. Lavoratelo a lungo cercando di ripiegarlo quante più volte possibile. Io l’ho lavorato per circa 10 minuti, ungendomi le mani con il burro appena l’impasto tendeva ad attaccarsi al tagliere.
Formate una palla e mettetelo a lievitare nella ciotola unta con il burro fino al raddoppio del suo volume. Io ho usato poco lievito, quindi l’ho fatto lievitare in frigorifero tutta la notte.
Ma se lo tenete al caldo, in circa due ore raddoppierà il suo volume.

Nel frattempo preparate la farcia.
Mescolate in una ciotola la ricotta e lo yogurt greco, aggiungete il Parmigiano Reggiano grattugiato.
Assaggiate e se necessario regolate di sale. Aggiungete un cucchiaio di basilico tritato e amalgamate con cura.
tagliate in due parti i pomodorini per il senso della lunghezza e metteteli a testa in giù a rilasciare l’acqua d vegetazione. Tagliate a strisce sottili (come fossero nastri) le zucchine.
Preparate il pane aromatico; mescolate in una ciotolina il pane grattugiato con un pochino d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, lo spicchio d’aglio spremuto e un cucchiaio di prezzemolo tritato. Mescolate con cura.
Disponete le verdure in un piatto e cospargetele con il pane aromatico.
Appena l’impasto è pronto, sgonfiatelo leggermente e stendetelo con il mattarello in una sfoglia grande come lo stampo (io ho usato uno stampo da torta con bordo a cerniera da 22 cm).
Imburrate i bordi dello stampo e coprite il fondo con un disco di carta forno.
Appoggiate delicatamente la sfoglia nello stampo, sagomando bene i bordi in modo che rimangano alti e versate il composto di formaggi. Disponete le verdure e sulla superficie della superficie della torta e spolverizzate con un pochino di Parmigiano Reggiano grattugiato e un pochino di briciole di pane aromatizzato rimaste. Aggiustate un pochino il bordo e lasciate riposare per 10-15 minuti.
Cuocete in forno caldo a 190° per circa 30 minuti.
Fatela raffreddare un pochino prima di mangiarla, in questo modo la farcia si rassoderà un pochino.
Servite tagliata a fette.

contro re-cake

contro re-cake

Precedente Involtini di vitello allo zafferano Successivo Pavlova al kiwi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.