Blueberry cheesecake trifle

Golosa da morire, la Re Cake 2.0 di questo mese è il trionfo della dolcezza messo in un bicchiere.
Il Blueberry cheesecake trifle è facilissimo da preparare, non ha bisogno del forno e adesso, nella stagione calda, possiamo utilizzare i mirtilli freschi. Qui a Modena abbiamo la fortuna di avere un prodotto eccellente, il Mirtillo nero dell’appenino modenese, e quando ho la fortuna di trovarlo fresco ne faccio scorta.
Così nella mia dispensa è sempre presente un vaso di mirtilli conservati sotto sciroppo, non potevo non utilizzarlo in questa ricetta.
Il Trifle è un tipico di dolce anglosassone composto da pezzetti di Sponge Cake, bagnato con lo Sherry, intervallato a frutta e crema pasticcera che può essere ricoperto con panna montata.
Le prime notizie documentate si trovano nel libro di cucina inglese “The Good Huswifes Jewell” di Thomas Dawson del 1585. Quindi un dolce che è nel cuore degli inglesi da moltissimi secoli.
Per questa sfida lo staff di Re Cake 2.0 ce lo propone in una veste nuova, al posto della classica crema pasticcera è stata inserita una golosa crema a base di formaggio, io ho sostituito il molto inglese formaggio spalmabile, tipico delle cheesecake con un ottimo mascarpone fresco, trovo abbia un gusto più rotondo e morbido, e ho utilizzato il mio pan di Spagna come torta da alternare agli strati di morbida crema al formaggio.

Blueberry cheesecake trifle

Blueberry cheesecake trifle

Ingredienti (per 8 persone)
350 g di Pan di Spagna
Per la salsa ai mirtilli
280 g di mirtilli freschi o surgelati
50 g di zucchero semolato
85 ml di acqua
2 cucchiaini di amido di mais
1 cucchiaino di succo di limone
Scorza grattugiata di limone (facoltativa)
Per la crema alla cheesecake
350 ml di panna da montare
340 g di mascarpone
90 g di zucchero a velo
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
Alcune foglioline di menta fresca per guarnire

Preparazione
In una casseruola mettete lo zucchero semolato e l’amido di mais, mescolate brevemente e aggiungete l’acqua e il succo di limone.
Aggiungete i mirtilli e portate ad ebollizione. lasciate cuocere alcuni minuti, finché il composto non si sarà addensato.
Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente.
Montate la panna fresca e tenete da parte.
In un’altra ciotola lavorate con le fruste elettriche il mascarpone, la vaniglia e lo zucchero a velo, fino a ottenere un composto gonfio e lucido.
Incorporate delicatamente la panna con una spatola.
Tagliate la torta a cubetti e distribuitene metà nei bicchieri. Mettete la crema in una sac à poche con la bocchetta grande e dressate la metà della crema sopra allo strato di Pan di Spagna a cubetti.
Unite un paio di cucchiai di salsa ai mirtilli in ogni bicchiere e procedete con un secondo strato di Pan di Spagna e poi completate con il resto della crema.
Completate con la salsa ai mirtilli e alcune foglioline di mena fresca.

Potete sostituire il Pan di Spagna con un’altra torta di vostro gusto, come ad esempio una Angel Food Cake, una Victoria Sponge cake, una Fluffosa o una torta Margherita.

Questa è la locandina della sfida del mese, #recake2

 

blueberry cheesecake trifle

La ricetta originale è stata presa dal bellissimo Blog Cooking Classy.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.