Biscotti di Rudolf

Ebbene sì, anche a casa nostra sono arrivati i biscotti di Rudolf, con il loro bel nasino rosso e la faccina simpatica. Complice i giorni di festa a casa da scuola di questi giorni, abbiamo impastato e poi via all’opera. La merenda e la colazione sono servite. Bisognerà rifarli per la sera della Vigilia, in modo che Babbo Natale li possa sgranocchiare quando arriverà a portarci i regali.

Biscotti di Rudolf

Biscotti di Rudolf

Ingredienti (per 20 biscotti)
480 g di farina 00
30 g di farina di mandorle
240 g di burro
180 g di zucchero a velo
2 uova
Un pizzico di sale
50 g di cioccolato fondente
Una puntina di colorante rosso in gel

Preparazione
Miscelate le farine in una ciotola, aggiungete il burro a pezzetti, lo zucchero a velo e il pizzico di sale. Mescolate velocemente ottenendo un composto sabbioso. A questo punto aggiungete le uova e finite di impastare, dovete ottenere un panetto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero a rassodare per un’ora.
Trascorso il tempo di raffreddamento, prelevate il panetto e stendete la frolla tra due fogli di carta forno ad una altezza di circa mezzo centimetro. Con il coppapasta rotondo, del diametro di circa sei centimetri, ricavate le formine.
Colorate una pallina di pasta frolla, grande circa una noce, con una puntina di colorante rosso in gel.
Da quest’ultima ricavate tante piccole palline rosse e appoggiatele sul biscotto tondo, che nel frattempo avrete messo sulla placca rivestita di carta forno.
Cuocete i biscotti di Rudolf in forno caldo a 170° per circa 10 minuti.
Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente.
Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o nel forno a microonde e mettete la cioccolata sciolta in un piccolo cono di carta forno, o se l’avete nella penna per decorare.
Disegnate gli occhietti appena sopra il nasino e le piccole corna.
Lasciate asciugare la cioccolata prima di riporre i biscotti in una scatola chiusa.

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Le ricette di Michi.

Precedente Struffoli Successivo Mostarda di arance

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.