Crea sito

ARANCINI DI RISO

Arancini di riso Arancini di riso

Oggi vi propongo una specialità siciliana, gli arancini di riso, il cui nome deriva dalla loro forma e dal colore, che ricordano appunto un’arancia. Proprio per questa ragione, in alcune parti dell’isola, la preparazione è conosciuta come “arancina”, perché l’arancia nella lingua italiana è al femminile. Tuttavia, in siciliano è rara la declinazione al femminile della frutta, tra cui l’arancia che viene detta aranciu ed è per questo motivo che spesso si utilizza il maschile. Anche la forma è oggetto di discussioni, poiché a chi ritiene che gli arancini debbano essere tondi si contrappone chi sostiene che la forma debba essere conica perché ispirata all’Etna. Infatti, il vapore che esce dall’arancino quando si stacca la punta, ricorderebbe il fumo del vulcano….. Però su una cosa, credo, siamo tutti d’accordo: sono buonissimi!!!

Ingredienti per 20 pezzi:

  • 500 gr di riso;
  • 30 gr di burro;
  • 100 gr di pecorino;
  • 50 gr di parmigiano;
  • 200 gr di carne macinata;
  • 3 tuorli + 2 uova intere per impanare;
  • mezza cipolla;
  • 200 gr di mozzarella;
  • 100 gr di piselli;
  • una bustina di zafferano;
  • passata di pomodoro 4/5 cucchiai;
  • pane grattugiato;
  • olio evo q.b.
  • sale, pepe e olio di semi per friggere.

Procedimento:
In una padella soffriggere la cipolla tritata con la carne macinata, fino a farle rosolare. Unire il pomodoro, i piselli, il sale e il pepe e lasciar cuocere per circa 10 minuti. Lessare il riso in poca acqua salata per conservare l’amido e prelevare dalla pentola qualche cucchiaio di acqua per sciogliere lo zafferano.
Quando il riso si sarà raffreddato, porlo in una ciotola insieme ai tuorli sbattuti, il burro, i formaggi grattugiati e lo zafferano. Amalgamare bene gli ingredienti. Tagliare la mozzarella a cubetti. Prelevare il riso dalla ciotola e formare uno strato sottile sul palmo della mano leggermente chiusa. Inserire qualche cubetto di mozzarella e il ripieno di carne e piselli. Modellare con entrambe le mani, dando agli arancini la forma tonda o quella conica se preferite. Passare prima nell’uovo e poi nel pane grattugiato. Infine, friggere in abbondante olio di semi (che dovrà ricoprire interamente gli arancini così resteranno compatti). Mangiateli caldi!

Se vi è piaciuta questa ricetta, condividetela e seguitemi anche sulla mia pagina Facebook Le ricette di Matilde o sugli altri social per restare sempre aggiornati e non perdere nessuna novità. Se vi va, consultate la mia rubrica UTILI, COMODI E INDISPENSABILI e Iscrivetevi al mio nuovo canale YOUTUBE  Ciao, alla prossima!