Turdilli calabresi dolce di natale video

Turdilli calabresi, chiamati anche tardilli nel catanzarese,crustuli nelle altre zone joniche della regione: sono il dolce natalizio molto diffuso nel periodo delle feste di natale,gli ingredienti sono semplici,un dolce antico dal sapore speziato. Gli ingredienti principale sono: farina di grano duro, vino,olio,polvere di cannella e garofano, lievito madre,in alternativa potete usare il lievito di birra,un pò di zucchero, e il miele per completare il dolce.

Ingredienti:

750 g di farina di grano duro,
100 g di vino rosso,
50 g di olio extravergine di oliva,
100 g di lievito madre, oppure 20 g di lievito di birra,
1 cucchiaio colmo di zucchero,
un pò di cannella, e chiodi di garofano in polvere,
un pizzico di sale,
acqua tiepida q.b. per dare consistenza all’impasto

Per completare:

4 cucchiai di miele
olio per friggere q.b.

Preparazione:

Iniziate a riscaldate in un pentolino un pò d’acqua. Intanto versate la farina sulla spianatoia, e praticate un buco a centro, poi versateli con delicatezza il lievito madre sciolto con un pò d’acqua tiepida, o in alternativa usate 20 g di lievito di birra, la cannella e i chiodi di garofano in polvere,lo zucchero, il vino, l’olio extravergine di oliva,e un pizzico di sale. Iniziate a mescolare e poi impastate con le mani fino a che il tutto sia compatto.

Se l’impasto dovesse risultare troppo duro aggiungete con cautela un pò d’acqua tiepida,l’impasto deve risultare sodo come l’impasto del pane, ponete il panetto a lievitare per circa 2 ore.Appena lievitato formate con il composto dei bastoncini della larghezza di un centimetro, tagliateli e fate dei piccoli cilindretti di circa 3 centimetri.

VIDEO RICETTA

Premete i tocchetti sull’apposito utensile rigato formando così uno gnocco rigato, se non avete l’utensile apposito potete usare i rebbi di una forchetta, esercitando una lieve pressione facendolo ruotare fino a che il cilindretto prende la forma di uno gnocco grande.

Friggete ora i turdilli in abbondante olio caldo,immergeteli completamente e rigirateli delicatamente con un mestolo di legno tenendo la fiamma bassa, per non far bruciare l’olio. Scolateli bene su una carta assorbente. Ora vanno passati un po’ alla volta nel miele sciolto a fiamma bassa per pochi minuti. Appena pronti versateli in un piatto da portata. Servite i turdilli o tardilli freddi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
(Visited 1.493 times, 1 visits today)
Precedente Pasta Incuppettata 2 ricette un solo impasto Successivo Crema cotta al mascarpone video

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.