Crea sito

Torta salata farcita al baccalà e verdure miste

Ingredienti per 10 persone:

Per la pasta :
400 g di farina “0”( più quella per infarinare)
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva,sale

Per la farcia:
600 g di bietoline pulite
100 g di borragine
30 g di maggiorana
250 g di baccalà dissalato,
150 g di mollica di pane casereccio raffermo,
100 g di pinoli,
1 cipollotto, aglio,
olio extravergine di oliva, sale

Preparazione:

Impastate la farina con l’olio,un pizzico di sale e 1 bicchiere di acqua appena tiepida. Fate riposare la pasta coperta per almeno mezz’ora. Sbriciolate il cipollotto e fatelo appassire in una padella con un filo di olio.

Unite il baccalà e fatelo rosolare da entrambi i lati. Coprite e cuocete a fiamma bassa per 10 minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua. Sbriciolate il pesce, unite la mollica di pane sbriciolata.

Portate a ebollizione due bicchieri di acqua salata in una pentola e sbollentatevi le bietole e la borragine per 2-3 minuti. Strizzatele, tritatele grossolanamente e fatele saltare in padella con un filo di olio e 1 spicchio d’aglio tagliato a metà (che poi toglierete).

Unite la maggiorana tritata e i pinoli tritati, il composto di baccalà, mescolate e regolate di sale. Formate 5 palline di pasta (3 più grandi e 2 più piccole), stendetele con il matterello sottilissime e tirate le sfoglie delicatamente con le mani per formare dischi leggeri come un velo.

Con il più grande foderate una tortiera di 28 cm rivestita con carta da forno, pennellate con olio, ponete sopra il secondo disco e replicate l’operazione anche con il terzo. Versate il ripieno sulla pasta, livellatelo e coprite con i due fogli più piccoli sovrapposti pennellati d’olio. Rivoltate i bordi pasta verso l’interno e arrotolateli formando un cordoncino. Cuocete la torta in forno caldo a 190° per 40-50 minuti.Se piace la ricetta condividi o esprimilo con un “mi piace” per restare sempre aggiornato su tutte le ricette seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, .

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.