Crea sito

Chiacchiere di carnevale al succo d’arancia

Per Carnevale non potevano mancare, è un dolce di svariati nomi ma amato da tutti: le chiacchiere, chiamate così in Lombardia e Campania, ma dette anche galani in Veneto, frappe a Roma, bugie in Piemonte e Liguria o cenci in Toscana. Fin dal Medioevo, durante i festeggiamenti, si usava cucinarle perché veloci da fare e poco costose.

Ingredienti per 4 persone

Per le chiacchiere:
500 g di farina bianca “00”
30 g di zucchero vanigliato
3 cucchiai di zucchero
1 bicchierino di Rum o grappa
2 cucchiai di burro fuso
1 uovo,1 tuorlo
100 ml di succo d’arancia

1l di olio di semi di arachide (oppure 600 g di strutto)
1/2 bicchiere di vino bianco dolce,sale

Per decorare:
zucchero a velo

Preparazione:

Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro. Versate al centro lo zucchero, le uova, il burro, il liquore, il succo d’arancia e un pizzico di sale. Aggiungete quindi una quantità sufficiente di vino bianco tale da ottenere una pasta consistente ma morbida. Lasciate riposare il composto per 10 minuti.

Tirate la pasta ottenuta con la macchina sfogliatrice (o con il mattarello) fino a renderla molto sottile. Tagliate con una rotellina dentata tante strisce lunghe e strette, annodandole a nastro e lasciandone qualcuna liscia.

In una casseruola abbastanza larga versate abbondate olio (oppure fate sciogliere lo strutto) e fatelo bollire, quindi friggete le chiacchiere versandone poche alla volta.Dopo averle dorate da ambo le parti, scolatele su carta assorbente e asciugatele bene. Servite le chiacchiere su un vassoio grande spolverandole con zucchero vanigliato.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.