Crea sito

Baccalà alla vicentina

Baccalà alla vicentinaIngredienti per 4 persone:

600 g di baccalà essiccato e salato
350 g di cipolle
1 spicchio di aglio
1/2 litro di latte
1 ciuffo di prezzemolo
1/2 bicchiere di olio di oliva
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale, pepe

Preparazione:

Battete il baccalà per rompere le fibre ma facendo attenzione di non sciuparlo. Mettetelo in ammollo in abbondante acqua fredda e cambiategli l’acqua almeno due volte al giorno. Per 3-4 giorni. Appena dissalato toglietelo d’all’acqua. Pulite e lavate il prezzemolo e mondate l’aglio. Tritate insieme aglio e prezzemolo. Mondate la cipolla e tagliate!a a fettine sottili. In una casseruola fate scaldare la metà dell’olio e rosolatevi le cipolle su fuoco dolce finché saranno appassite, mescolando di tanto in tanto.

Unite il prezzemolo e l’aglio tritati e lasciate cuocere ancora per cinque minuti circa. Levate la pelle al baccalà, eliminate le lische e tagliatelo a pezzetti. Disponete alcuni pezzi su un largo tegame con la metà del soffritto precedentemente preparato. Spolverizzate con due cucchiai di farina e con due cucchiai di parmigiano grattugiato, salate, pepate e posatevi sopra il pesce rimanente. Versatevi sopra il soffritto rimanente e tutto il latte, in modo che venga tutto coperto.
Portate il tegame a ebollizione sul molto fuoco basso, mettete il coperchio e fate cuocere per circa cinque ore. Non mescolate il pesce, ma scuotete leggermente il tegame per evitare di romperlo. Trascorso il tempo di cottura indicato, servitelo caldissimo accompagnandolo con polenta.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.