Crea sito

STRUFFOLI napoletani DOC passo dopo passo !

Struffoli napoletani

La ricetta di questi struffoli napoletani DOC è della mia nonna paterna, conservata gelosamente in famiglia e tramandata di generazione in generazione.

Gli struffoli sono il dolce della feste immancabile a Napoli tra il Natale e Capodanno, dolce allegro e festoso, si usa anche portarlo in dono (sempre graditissimo) a parenti e amici.

L’impasto è facilissimo da preparare, è necessaria solo un po’ di pazienza e attenzione nell’esecuzione e durante la frittura, ma se seguirete la mia ricetta e i suoi SEGRETI passo dopo passo, non avrete problemi di sorta.

Ingredienti :

  • 500 g di farina
  • 80 g di sugna (anche burro, ma la sugna conferisce friabilità)
  • 5 uova intere + 2 tuorli
  • 60 g di zucchero
  • 6 presine di sale fino
  • 2 bustine vanillina
  • un limone grattato
  • una presina di cannella
  • anice (20 g)
  • olio di oliva (almeno un litro e mezzo)
  • 300 g miele grezzo
  • 30 g di zucchero
  • due arance
  • due mandarini
  • un limone
  • diavolini colorati (una bustina)
  • ciliege candite

Procedimento :

Versare nella planetaria sugna e farina e dare un giro con frusta K, poi aggiungere le uova (5 intere e due rossi), lo zucchero (60 g) sale, vanillina, scorza grattata di limone, la cannella e l’anice e impastare poco, fino a quando l’impasto non appiccica le mani e fare riposare in frigo coperto per un oretta circa (il riposo dell’impasto è importante).

Impasto a riposo
Impasto a riposo

Trascorso il tempo necessario, si passa a formare i filoncini, infarinando poco il piano da lavoro e cercando di utilizzare meno farina possibile.

I filoncini devono essere sottili (questo è il segreto per averli più friabili !) e una volta formati si tagliano con il coltello a piccolissimi dadini (in frittura, per la presenza delle uova crescono e si gonfiano) e si dispongono su di un piano infarinato, senza sovrapporli.

Filoncini
Filoncini
struffoli
struffoli

Una volta terminato l’impasto, mettere a riscaldare in una padella a bordi alti (come quella in foto, con cestello) l’olio di oliva (deve essere bollente) e friggere gli struffoli pochi alla volta (importante !) avendo cura di passarli prima in un passino per eliminare la farina in eccesso (questo è il segreto ! per evitare che durante la frittura fuoriesca l’olio dalla padella) l’olio deve essere caldo, ma non bollente (altrimenti coloriscono troppo esternamente e non cuociono bene dentro) appena sono dorati, porli in un piatto su carta assorbente.

P.S. : nel caso, durante la frittura, l’olio cominci a fare grandi bolle, inserire un cucchiaio di acciaio e girare per evitare che fuoriesca dalla padella.

struffoli nel passino per eliminare eccesso di farina
struffoli nel passino per eliminare eccesso di farina
IMG_2840
Struffoli in frittura
Struffoli fritti
Struffoli fritti

Terminata la frittura, fare sciogliere in una pentola larga a bordi alti, 350 g di miele grezzo (in genere si calcola per mezzo chilo di struffoli già cotti, 250 g di miele grezzo, questi della foto erano 700g) con 30 g di zucchero, due arance, due mandarini ed un limone grattati ed appena il miele si è sciolto e bolle, si versano gli struffoli e si intridono tutti bene con il miele girandoli delicatamente con un cucchiaio grande, attenzione però a non girare troppo, altrimenti caramellano e diventano duri !!

Versare gli struffoli in un piatto da portata con al centro un bicchiere, dare la forma e cospargere di diavolini colorati e ciliegie candite. (durano anche una settimana, ma in genere finiscono mooolto prima 😉 )

Per Natale/Capodanno prova anche la “Cassata ….di Filippo Lamantia“.

Consigli per gli Acquisti !!! :

  • se volete preparare questi magnifici struffoli in grandi quantità, per velocizzare la preparazione vi consiglio (invece di formare i filoncini di pasta) di stendere la pasta in sfoglie sottili e tagliarla in pezzettini con la sfogliatrice per la pasta. Io possiedo questa Marcato Atlasmotor è la migliore e mi trovo benissimo perchè è dotata di motore e tre formati di pasta diversi (ve la ritrovate anche a Carnevale per le chiacchiere) e la trovate su Amazon, cliccando QUI.
  • il miele grezzo è fondamentale per intridere gli struffoli, questo Miele naturale e grezzo non pastorizzato e non filtrato (senza conservanti o zuccheri aggiunti), è ottimo e lo trovate su Amazon, cliccando QUI.

#adv

Struffoli napoletani

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.