Red Velvet Pancakes con glassa alla vaniglia

Red Velvet Pancakes

Questi Red Velvet pancakes sono sofficissimi ed il gusto della red velvet si sposa benissimo con la glassa alla vaniglia.

Sono molto carini da preparare a San Valentino per una colazione a due tête-à-tête (ma anche per il brunch di Natale).

Inutile dire che questi pancakes sono ugualmente buonissimi anche senza colorante alimentare.

Red Velvet pancake
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Porzioni:
    6-8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per i Red Velvet pancakes

  • Farina 00 280 g
  • Cacao amaro in polvere 22 g
  • Lievito in polvere per dolci 10 g
  • Latte intero 450 g
  • Aceto di vino bianco 25 g
  • Bicarbonato 3 g
  • Sale 3 g
  • Zucchero 100 g
  • Uova (grandi) 2
  • Burro salato (fuso) 75 g
  • Colorante alimentare (rosso) 2 cucchiai
  • Estratto di vaniglia 8 g
  • Burro (per cuocere i pancake) q.b.
  • Frutti di bosco e zucchero a velo (per guarnire)

Per la Glassa alla vaniglia

  • philadelphia (a temperatura ambiente ) 170 g
  • Burro (morbido, a temperatura ambiente) 85 g
  • Zucchero a velo 220 g
  • Latte intero 64 ml
  • Estratto di vaniglia 1 cucchiaio

Preparazione

– Per i Red Velvet Pancakes

  1. Versate il latte e l’aceto bianco in un recipiente e mischiateli bene tra loro, poi lasciate riposare la miscela per 2 minuti circa.

  2. Mescolate in una terrina gli elementi secchi: farina, cacao in polvere, lievito, bicarbonato e sale e mettere da parte.

  3. Prendete un’altra ciotola grande e versate il composto di latte e aceto, poi aggiungete anche lo zucchero, le uova intere, il colorante alimentare rosso, l’estratto di vaniglia ed il burro fuso.

    Mescolate bene tra loro gli ingredienti.

  4. A questo punto, aggiungete lentamente agli ingredienti liquidi, anche quelli secchi e mescolate giusto il tempo di farli amalgamare tra loro, NON lavorate troppo il composto.

  5. Riscaldate una padella antiaderente con una noce di burro e versatevi di volta in volta circa 1/4 – 1/3 di pastella (a seconda di quanto volete grandi i vostri pancake) .

  6. Red Velvet pancakes

    Cuocere i pancakes fino a quando le bollicine iniziano a comparire sulla superficie superiore, quindi capovolgere subito e cuocere il lato opposto giusto il tempo necessario, non cuoceteli per molto tempo.

– Per la Glassa alla vaniglia

  1. Prendete una terrina e, con un frullino elettrico, sbattere per 1 minuto il formaggio philadelphia (morbido a temperatura ambiente) a velocità media, aggiungere poi anche il burro morbido e l’estratto di vaniglia e sbattere fino a quando la glassa è soffice per circa 2 minuti.

  2. Aggiungete infine alla glassa anche il latte, circa 64g, ma dipende che consistenza volete dare alla glassa, se la preferite più densa, aggiungete ancora un po’ di latte.

    La glassa si conserva in frigorifero per qualche giorno, quindi si può anche preparare 1-2 giorni prima.

  3. Red Velvet pancake

    Servite i red velvet pancakes caldi con la glassa di crema di formaggio, volendo potete guarnirli con lamponi freschi (o frutti di bosco) e foglie di menta.

  4. farfalle fucsia

    Se siete in cerca di idee per completare il menù di San Valentino (o natalizio) provate queste carinissime e gustose “Farfalle fucsia con barbabietola e panna

Note e Consigli

Idea furba ! : potete versare l’intera pastella in una padella antiaderente sopra un foglio di carta forno imburrato sia sopra, che sotto (in modo che i pancakes cuoceranno in modo più dolce e non scuriranno in cottura) poi dopo la cottura prendete un coppa pasta tondo oppure a forma di cuore o di stelle e otterrete pancake perfette !

In ogni caso, non fate cuocere troppo i pancakes, altrimenti (sopratutto i bordi) diventano color marroncino e scegliete un colorante di buona qualità, che mantenga il colore anche durante la cottura.

La ricetta è tratta da qui.

Dolci Internazionali, Pancakes, Ricette INTERNAZIONALI, Speciale NATALE/CAPODANNO, Speciale SAN VALENTINO

Informazioni su lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Precedente Frittelle dolci con provola affumicata. Antica ricetta napoletana Successivo Bundt cake integrale al lime, con glassa alle fragole (SENZA burro)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.