Crea sito

Pomodori ripieni con il riso e … un ingrediente segreto !

Pomodori ripieni con il riso

Pomodori ripieni con il riso

A Napoli questi pomodori ripieni si preparano in estate fino ai primi di ottobre, sono veramente saporiti e questa mia ricetta contiene un segreto di mia mamma per renderli ancora più gustosi e speciali: lo zucchero ! che contrasta l’acidità dei pomodori e caramella in cottura, venendo a creare un godibilissimo sapore agro-dolce, sempre molto apprezzato in famiglia e dai miei ospiti che li finiscono in un baleno.
Inoltre, questi pomodori sono veramente facili da preparare e sono buonissimi anche freddi.

Se cerchi ricette facili, leggi il mio Speciale : ” Ricette FACILI e VELOCI“.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per i pomodori ripieni con il riso

  • 350 gRiso Carnaroli
  • 6Pomodori ramati (dovete ottenere 590 g circa di polpa)
  • q.b.Basilico (abbondante )
  • q.b.Prezzemolo
  • 2 cucchiaiZucchero (rasi)
  • 1Aglio (intero)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva (di qualità )
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe (non molto)

Strumenti

  • Ciotola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Scavino
  • Minipimer per frullare la polpa
  • Teglia in alluminio

Preparazione

Per i pomodori ripieni con il riso

  1. Pomodori ripieni con il riso

    I pomodori devono essere del tipo ramato, rossi, con la buccia liscia e belli grossi e sodi (v.note in basso)

  2. Prendete un tagliere, private della calotta i pomodori e svuotateli con uno scavino della loro polpa e frullatela.

  3. Pomodori ripieni con il riso vuoti

    Io li metto tutti in fila, con la propria calotta, come in foto, per ricordare quale appartenga ad ognuno, una volta riempiti.

  4. Pomodori ripieni con il riso polpa

    Prendete una ciotola, versateci la polpa dei pomodori ed aggiungete: il riso crudo, 1 cucchiaio raso di zucchero, 1 cucchiaio di olio extravergine, sale, pepe, un aglio intero sbucciato, basilico e prezzemolo.

  5. Lasciate riposare per non meno di un’ora il riso nella polpa di pomodoro condita, per insaporire bene e far assorbire il liquido.

  6. Prendete i pomodori svuotati, salateli internamente, distribuite l’altro cucchiaio (raso) di zucchero in tutti e 6 i pomodori e spennellate ognuno di olio extravergine.

  7. Pomodori ripieni con il riso crudi

    Una volta che il riso ha assorbito il liquido condito dei pomodori, togliete l’aglio intero e riempite per bene ogni singolo pomodoro con il riso condito.

  8. Pomodori ripieni con il riso

    Prendete una teglia di alluminio (NO teglie anti aderenti), spennelatela di olio extravergine di oliva, disponete i pomodori riempiti, coprite ognuno con la propria calotta e fate un altro giro di sale ed olio extra vergine.

  9. Infornate i pomodori ripieni con il riso in forno pre-riscaldato a 200°C per circa 1 ora e 30 – 2 ore e comunque, fin quando si sarà formata una bella crosticina in superficie e tutto il liquido dei pomodori sia assorbito e leggermente caramellato sul fondo della teglia .

Il Pomodoro Ramato

“- Caratteristiche del pomodoro ramato
I frutti, che crescono in grappoli formati da 5-8 pomodori (ognuno dei quali pesa circa 100-140 gr), hanno forma rotonda e regolare e si presentano, una volta raggiunta la piena maturazione, di colore rosso intenso. La buccia dei pomodori è liscia e sottile, facile da rimuovere, mentre la polpa è carnosa, succosa e saporita.
Usi in cucina
Il pomodoro ramato contiene carotenoidi (tra cui il licopene, un antiossidante naturale) ed è ricco di vitamine e sali minerali. Si può consumare crudo, in insalata, nella caprese (in abbinamento con la mozzarella, meglio se di bufala) o come condimento per bruschette, ma può essere usato anche per preparare sughi e conserve.
” (v.qui).

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.