Crea sito

Castagne caramellate e panna montata

castagne caramellate

Castagne caramellate e panna montata. Una piramide di castagne caramellate, panna e cioccolato, un golosissismo alberello natalizio dall’effetto woow ! what else a Natale ?

  • DifficoltàMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Castagne caramellate

  • 35Castagne grandi (se li trovate meglio i marroni che sono grandi e più lisci)
  • 200 gZucchero (per il caramello)
  • 100 gZucchero (per la cottura delle castagne)
  • 50 mlRum
  • 1 lAcqua
  • 1 fogliaAlloro
  • 1 pizzicoSale grosso
  • 250 gPanna montata
  • 80 gGocce di cioccolato fondente (o scaglie)
  • violette candite o ribes (per decorare)

Preparazione per le Castagne caramellate

  1. Sbucciate le castagne senza romperle (io compro quelle già sbucciate) tuffatele in acqua bollente per 3 minuti, scolatele  e privatele della pellicina marrone esterna (fatelo quando sono ancora calde, verrà via più facilmente).

  2. Portate ad ebollizione 1 litro di acqua con l’alloro e 100 g di zucchero e, quando sarà sciolto completamente, tuffatevi le castagne e lasciatele cuocere a fuoco dolce per 35 minuti circa, finchè risulteranno cotte MA non sfatte (devono rimanere INTERE) .

  3. Scolatele dal liquido, allineatele su un canovacco pulito (o su carta forno) e fatele asciugare

  4. Ponete il restante zucchero (200g) in una piccola casseruola, possibilmente di rame (e comunque dal fondo spesso), finchè il composto non avrà preso un bel colore dorato e la consistenza sciropposa del caramello.

  5. Immergete nel caramello, a una ad una, le castagne perfettamente asciutte, ricopritele in maniera uniforme e mettetele a raffreddare su un piano di marmo leggermente unto o su carta forno.

  6. Quando il caramello sarà solidificato, disponete le castagne a piramide su un piatto di portata tondo.  

  7. Cospargete il dolce di castagne con le gocce di cioccolato fondente (o scagliette). Montate la panna, trasferitela in una tasca da pasticciere (comodissime quelle usa e getta) con bocchetta sagomata e guarnite il dolce con ciuffetti di panna e ribes (o violette candite).

Note e Consigli

Se volete una versione speedy e facile, potete utilizzare i marron glacé al posto delle castagne. Se amate i dolci alle castagne vi consiglio anche questa “Torta fondente alla crema di castagne“. Trucchetti per sbucciare le castagne facilmente (anche al microonde) v.qui: Per sbucciare le castagne bollite senza difficoltà aggiungete un po’ di olio di oliva nell’acqua di cottura. Vedrete che la buccia verrà via senza fatica. In alternativa, lasciate le castagne in ammollo in acqua fredda per circa due ore e poi cuocetele. provate un nuovo metodo alternativo con la cottura al microonde. Fate un’incisione sulla parte gonfia della castagna e fate cuocere circa cinque castagne per un minuto. Con questa procedura dovete rimuovere immediatamente sia la buccia che la pellicina.

Consigli per gli Acquisti !!!

Per preparare il caramello ho utilizzato questo pentolino di rame stagnato a mano (il rame è uno tra i migliori conduttori di calore, per un risparmio energetico notevole grazie all’elevata capacità di condurre il calore; ottima resistenza agli urti, agli shock termici, alle abrasioni e alla corrosione), lo trovi ad un prezzo speciale su Amazon

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.