Petti di pollo gratinati, funghi, fontina e curry

Un secondo piatto originale, con questa ricetta, anche il pollo fa la sua figura in occasione di cene e ricorrenze varie.

La ricetta (“Petti di pollo alla calabritto”) infatti è tratta dal bellissimo libro di Franco Santasilia di Torpino “La cucina aristocratica napoletana”, “un viaggio nell’aristocrazia di Napoli e dei suoi vecchi Monzù (storpiato dal francese Monsieur , i cuochi venuti d’oltralpe a partire da XVIII secolo, da quando cioè Maria Carolina di Borbone, li fece venire a Napoli per ingentilire la gustosissima cucina povera napoletana, con il loro tocco raffinato.”) e non è un caso che in questa ricetta, la béchamel sia un ingrediente fondamentale.

Petti di pollo gratinati
  • Difficoltà:
    Media
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Per i petti di pollo

  • Petto di pollo INTERO (diviso in 4 fette spesse) 1
  • fontina (della stessa grandezza della fetta di pollo) (di 1/2 cm di spessore) 4 fette
  • crudo di Parma (della stessa grandezza delle fette di pollo) (tagliato sottile ) 4 fette
  • Funghi champignons (tagliati a fettine sottili) 200 g
  • Funghi porcini secchi 30 g
  • Sherry demi sec (o Marsala secco) !/2 bicchiere
  • Béchamel (o panna da cucina ) 150 ml
  • Burro 20 g
  • olio di oliva extra 3 cucchiai
  • Curry (o secondo il gusto) 1/2 cucchiaino
  • Pepe q.b.
  • Sale fino q.b.
  • prezzemolo (per guarnire (facoltativo)) q.b.

Per la Béchamel

  • Latte intero 500 ml
  • Burro (di qualità) 50 g
  • Farina 50 g
  • Sale q.b.
  • Pepe (facoltativo) q.b.
  • noce moscata (facoltativo ) q.b.

Preparazione

Per la Béchamel

  1. Preparate la béchamel, con le dosi sopra indicate, seguendo il procedimento indicato nella mia ricetta QUI,

Per i funghi

  1. Lavate i funghi porcini secchi e metteteli in ammollo in acqua calda e un goccio di Marsala, poi tritateli e conservate l’acqua di ammollo.

    Lavate bene e tagliate a fettine sottili i funghi champignons, conservate l’acqua di ammollo.

    Prendete una padella,fate sciogliere il burro e cuocete gli champignons per circa 20 minuti, con il coperchio, aggiungete sale e pepe e cuocete fino a completa evaporazione della loro acqua, aggiungete due cucchiai del liquore scelto (sherry o marsala), fare evaporare e tenerli da parte.

Per i petti di pollo

  1. Sciogliete il curry con una forchetta  e l’olio extra, posto in un piatto fondo.

    Tagliate il petto di pollo intero in 4 fette abbastanza doppie (magari chiedere al macellaio di fiducia di fare quest’operazione) .

    Ungere le fette di pollo nell’olio insaporito al curry e cuocerle fuoco vivissimo, fin quando non si formerà una bella crosticina dorata (non spingere molto la cottura, altrimenti in forno rinsecchiranno), toglierle dalla padella e tenerle da parte in un piatto (coperte da un foglio di alluminio) conservare la padella con il fondo di cottura.

  2. Nella padella dove avete conservato il fondo di cottura dei petti di pollo, aggiungete i funghi porcini tritati in precedenza, 2 cucchiai della loro acqua di ammollo, gli champignons con il loro fondo di cottuta, il liquore rimasto, la béchamel (o la panna da cucina), portate tutto ad ebollizione e fate cuocere per circa 3 minuti dall’ebollizione, per far insaporire l’intingolo.

  3. Versate una piccola parte di quest’intingolo sul fondo di una pirofila ovale bassa, imburrata (tenete presente che le fette di pollo devono entrarvi in un unico strato, NON devono essere sovrapposte), sistemare sulla salsa ai funghi le fette di petti di pollo, ponendo su ciascuna di esse, prima una fetta di crudo e poi sopra, una fetta di fontina.

    A questo punto, versate sopra le fette di pollo così predisposte, la restante salsa ai funghi, e fatele marinare ed insaporire per almeno 2 o 3 ore.

  4. Venti minuti prima di servire i petti di pollo gratinati, infornate la pirofila a 200 gradi.

    Servite ben caldo.

  5. Petti di pollo gratinati

Consigli

Sa andate di fretta, potete tranquillamente utilizzare 150 ml di besciamella pronta o panna da cucina.

SECONDI, Secondi di pollo, Speciale NATALE/CAPODANNO, Speciale SAN VALENTINO

Informazioni su lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Precedente Funfetti shortbread alla vaniglia Successivo Brownies al cioccolato di Laurel Evans

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.