Crea sito

Mini Quiche al Roquefort. Ricetta facile

mini quiche al roquefort

Mini Quiche al Roquefort

Queste mini quiche al roquefort (o gorgonzola) sono ideali da preparare per un aperitivo express o in occasione di un brunch, facili e velocissime da preparare anche in occasione di ricorrenze e festività.

mini quiche al roquefort
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 13-15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 25-30 mini quiche
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • paasta sfoglia (già stesa) 1 rotolo
  • Roquefort (o gorgonzola piccante) 150 g
  • panna liquida fresca 250 ml
  • Uovo 1
  • Sale q.b.
  • Pepe (facoltativo) q.b.
  • Noce moscata (facoltativo) q.b.

Preparazione

  1. mini quiche al roquefort

    Per la preparazione di queste mini quiche al roquefort sono fondamentali stampini antiaderenti o in silicone.

    Sbriciolate sul fondo degli stampini il roquefort (o il gorgonzola).

  2. mini quiche al roquefort

    Mescolate bene la panna e l’uovo con una frusta a mano, aggiungete il sale, pepe e noce moscata(facoltativo).

  3. Prendete la pasta sfoglia e tagliate dei dischi dello stesso diametro degli stampini (un poco più grande) e appoggiateli sul bordo degli stessi, coprendo il tutto.

  4. Infornate le mini quiche al roquefort in forno pre-riscaldato a 200 gradi per 13 – 15 minuti, lasciate intiepidire per pochi minuti e servite dal lato del gorgonzola (in pratica, sono delle piccole tatin, quindi devovono essere capovolte).

  5. Queste mini quiche sono anche molto pratiche perchè possono essere cotte in anticipo e poi  riscaldate a 200° per pochi minuti al momento di servire, oppure potete anche congelarle già cotte e poi al momento di servirle le passate in forno caldissimo per pochi minuti.

     

     

     

Note e Consigli

Prova anche questi “Biscotti leggeri al parmigiano (senza burro)

La ricetta è di Alessandra Van Pelt Gennaro (v.qui), che suggerisce anche altre varianti di queste mini quiche al roquefort e diversi accostamenti di sapori anche dolci, tutti golosissimi : – mezzo pomodorino; composto di panna e uovo con dentro un cucchiaio di pesto; sfoglia a chiudere; striscia di pancetta affumicata fatta leggermente cuocere in padella nel suo grasso; – composto di panna e uova più gruyère; tondino a chiudere; – salsiccia sbriciolata; composto di panna e uova più scamorza; tondino a chiudere; – piccola rondella di porro stufato in padella; panna-uovo e senape; tondino a chiudere; -pera candita in sciroppo di zucchero; mascarpone e uovo e una puntina di miele di corbezzolo; tondino a chiudere; – champignon saltato in padella con aglio; panna uovo e prezzemolo e un poco di grana; tondino a chiudere.

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.