Crea sito

Ciambelle leggere di Quaresima all’anice, senza burro

Ciambelle leggere di Quaresima all'anice

Ciambelle leggere di Quaresima all’anice (senza burro) I cattolici durante il periodo di Quaresima sono invitati alla sobrietà e ad assumere cibo non eccessivamente costoso e goloso, ma semplice e leggero, e quindi ho pensato di preparare in questo periodo quaresimale queste semplici ciambelle poco caloriche, seguendo un’antica ricetta tratta dal “Talismano della Felicità” di Ada Boni, con un metodo di cottura particolare, queste ciambelle infatti, non si friggono: prima si bollono in acqua bollente e poi si infornano.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni20-30 ciambelle
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 3 cucchiaiOlio di oliva
  • 2 cucchiaiZucchero a velo
  • Mezzo bicchiereVino bianco
  • 20 gLievito di birra fresco
  • 1 cucchiaioSemi di anice (oppure Anice liquido)
  • q.b.Sale
  • 180 gAcqua (tiepida)

Strumenti

  • Planetaria
  • Bicchiere
  • Pentola
  • Mestolo
  • Ciotola
  • Canovaccio
  • Leccarda

Preparazione

  1. Versate la farina nella ciotola della planetaria (ma l’impasto si può lavorare anche a mano) con l’olio, lo zucchero a velo, l’anice, il vino ed il lievito di birra sciolto in 9 cucchiai di acqua tiepida.

  2. Impastare prima con la frusta a foglia circa dieci minuti, poi aggiungete il sale e continuate a lavorare l’impasto con il gancio per circa 5 minuti.

  3. L’impasto dovrà staccarsi dalle pareti del recipiente e risultare piuttosto morbido. Mettete l’impasto a lievitare in un luogo al riparo dalle correnti per circa un’ora.

  4. Una volta che l’impasto è lievitato, versatelo sulla spianatoia infarinata e formate delle ciambelle (o con l’apposito attrezzo, come in foto oppure formando dei cordoncini lunghi di 15-20 cm da chiudere alle estremità pigiando con un dito).

  5. Ponete sul fuoco una pentola larga e bassa con dell’acqua e portate a bollore, poi abbassate la fiamma e tuffatevi le ciambelline poche alla volta.

  6. Man mano che le ciambelle saliranno a galla, prendetele subito con il mestolo forato e disponetele su di un canovacco pulito, allineandole una vicino all’altra.

  7. Quando tutte le ciambelle, avranno subito il loro bagno, mettetele sulla placca del forno, ricoperta da carta forno, in forno preriscaldato a 180° C per circa 15 minuti, dovranno assumere un leggero colore dorato.

  8. Queste ciambelline sono buone anche il giorno dopo.

Consigli per gli Acquisti !!!

Per impastare alla perfezione queste ciambelline, ho utilizzato la mia planetaria Kenwood KCC9060S Cooking Chef Gourmet, 1500 W, con ciotola da 6.7 Litri, fedele alleata in cucina per : impastare, montare, cuocere, tritare, sminuzzare, cuocere a vapore e anche friggere.

Trovi questa planetaria su Amazon ad un prezzo speciale, clicca QUI !

Se invece, cerchi un modello di planetaria più economico e non ti intereressa che frigga anche (come il modello Gourmet di cui sopra), puoi tranquillamente scegliere di acquistare il modello base Cooking Chef con potenza 1500 W e ciotola grande da 6.7 litri, che ha le stesse funzione del Gourmet : impasta, frulla, grattugia, trita e cuoce (eccetto la frittura) ad un prezzo nettamente inferiore, per acquistare clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.