Charlotte al cioccolato (con stampo furbo)

Charlotte al cioccolato

Charlotte al cioccolato 


Quale migliore occasione di questa charlotte al cioccolato, per inaugurare il mio nuovo stampo furbo da charlotte, della Nordic Ware (Charlotte Cake Pan).


Per farcire questa meravigliosa charlotte al cioccolato, ho utilizzato la ricetta della ganache al cioccolato di Frédéric BAU (Executive Chef, dell’Ecole du Grand Chocolat Valhrona) una ganache fantastica ! soffice e liscia, perfetta da utilizzare per farcire crostate, pasta biscotto, pan di spagna.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • CucinaInternazionale

Ingredienti

– per la Base della torta

  • 150 gFarina 00
  • 150 gZucchero
  • 170 gYogurt (Total 0 alla Vaniglia)
  • 3Uova
  • 1 cucchiaioEstratto di vaniglia
  • 7 gLievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Scorza di limone (grattata, facoltativo)

– per la Ganache al Cioccolato

  • 100 gCioccolato fondente al 70% (oppure, se vi piace di più: 225 g di cioccolato al latte)
  • 150 gPanna fresca liquida (possibilmente con almeno 35% di grassi)
  • 25 gMiele di acacia

– per Decorare

  • 200 gPanna fresca liquida (da montare)
  • 100 gFrutti di bosco (o frutta fresca tagliata)

Preparazione

– per la Base della torta

  1. Charlotte al cioccolato

    Dose per uno stampo da 20 cm di diametro : Pre-riscaldate il forno a 180° gradi.

  2. Imburrare bene lo stampo e infarinare (io ho utilizzato lo spray staccante perchè quando gli stampi sono così scanalati, lo preferisco).

  3. Setacciate la farina con il lievito. Poi in una terrina, lavorate con le fruste, per almeno 15 minuti circa lo zucchero e i 3 tuorli d’uovo (conservate gli albumi !!) devono risultare bianchi e spumosi.

  4. Unite ai tuorli montati, lo yogurt alternandolo alla farina (precedentemente setacciata con il lievito in polvere) montando per altri 5 minuti, aggiungete gli aromi ed un pizzico di sale.

  5. Montate a neve i 3 albumi. Bau consiglia di montarli a velocità moderata (NON troppo alta) per incorporarare più aria e risultare più voluminosi e stabili, inoltre – contrariamente a quello che comunemente si pensa – devono avere una consistenza morbida a “cresta” (simile alla schiuma da barba) se sono troppo montati e duri, infatti non si incorporano bene agli altri composti.

  6. Unite delicatamente gli albumi montati al precedente composto di tuorli e farina, facendo attenzione a non smontarli (io per questo scopo, in genere utilizzo la spatola da pasticceria del Kenwood).

  7. Infine, versate tutto il composto nello stampo imburrato ed infornate a 180° per circa 20 minuti, sfornate e fate riposare il dolce per circa 10 minuti e poi sformatelo su di un piatto da portata.

– per Decorare

  1. Ponete il recipiente e le fruste con cui montare la panna, 10 minuti in freezer, poi versarvi la panna liquida (anch’essa ben fredda di frigorifero) e montate con lo sbattitore a velocità media, deve avere una consistenza spumosa, attenzione a non montare troppo, altrimenti diventa burro !!

  2. Bau, per una perfetta montatura leggera e voluminosa, consiglia di montare sempre a velocità moderata, MAI alla massima velocità, perchè ciò rende i composti montati poco stabili e resistenti e meno voluminosi.

  3. Per finire, decorate questa meravigliosa charlotte al cioccolato con la panna montata (se volete potete aiutarvi con una sac a poche) e con frutti di bosco.

  4. Se non possedete l’apposito stampo da charlotte Nordic Ware (che trovate su Amazon) potete preparare ugualmente, con le identiche dosi di questa ricetta, una crostata mobida per stampo furbo, come questo in foto (sempre su Amazon, v.Consigli in basso)).

– per la Ganache al cioccolato

  1. Spezzettare il cioccolato fondente e farlo fondere lentamente a fuoco basso a bagnomaria (l’acqua deve essere già calda) mescolando di tanto in tanto (l’acqua NON deve bollire e NON deve entrare a contatto con il cioccolato)

  2. In un’altra casseruola portare ad ebollizione la panna liquida ed il miele.

  3. Per incorporare la panna bollente al cioccolato fuso, applicate la “regola dei terzi” di Bau (un segreto per ottenere un’emulsione perfetta tra i due composti): versate lentamente un terzo del composto bollente di panna e miele sul cioccolato fuso e, con una spatola (possibilmente di silicone), mescolate energicamente il composto descrivendo piccoli cerchi per ottenere un “nucleo” elastico e lucido.

  4. A questo punto, incorporate un altro terzo del composto, mescolando secondo lo stesso procedimento descritto sopra ed infine, incorporate l’ultimo terzo seguendo sempre lo stesso metodo.

  5. Charlotte al cioccolato

    Infine, mescolate il tutto con un frullatore ad immersione e versate subito sulla torta sfornata e fredda, in modo da ottenere una finitura perfettamente liscia.

Note e Consigli

Per la base di questa Charlotte, ho utilizzato la ricetta di Michela Gullini per la crostata morbida con stampo furbo, tratta dal gruppo facebook di Paoletta Sersante, autrice del bellissimo Blog Anice e Cannella e l’ho adattata al mio nuovo stampo Nordic Ware. La ricetta originaria della base della torta, prevede 125 g di yogurt intero alla banana, io invece ho utilizzato, 170 g di Total Fage Zero alla Vaniglia. La ricetta della Ganache al cioccolato è tratta dal libro “Enciclopedia del Cioccolato” dell’Ecole du Grand Chocolat Valrhona, sotto la direzione di Frédéric BAU. Ricordate che in generale: il cioccolato fondente va sciolto fino a max 55/58° gradi, mentre il cioccolato al latte ed il cioccolato bianco fino a 45/50° gradi. Potete fondere il ciccolato anche nel microonde a 500 W massimo per 1 minuto, mescolare e scaldare nuovamente a 500 W per altri 30 secondi e così via, finchè non si scioglie del tutto. Bau insegna che, quando preparate una ganache (cioccolato fuso + aggiunta di un liquido, generalmente panna o latte) subito dopo l’aggiunta del liquido al cioccolato fuso, si osserva prima un addensamento e poi una “separazione” che fa assumere alla ganache una consistenza granulosa, tutto ciò è normale,  MA per ottenere una ganache elastica e lucida è necessario seguire il procedimento indicato sopra nelle istruzioni (incorporando energicamente e gradualmente il liquido bollente in 3 tempi) . Quando la ganache assumerà un aspetto lucido ed liscio vuol dire che avrete ottenuto l’emulsione perfetta.

Consigli per gli Acquisti !!!

Per realizzare questa Charlotte, ho utilizzato un meraviglioso stampo da charlotte Nordic Ware, che oltre ad essere stupendo esteticamente, cuoce e si sforma alla perfezione (l’alluminio pressofuso diffonde il calore in maniera uniforme, è questo che fa la differenza !) lo trovi su Amazon cliccando sul link qui di seguito: https://www.amazon.it/dp/B079QPFDGB?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_lericettedimarci13.

Puoi realizzare ugualmente la mia golosa torta, anche con questi 2 stampi più economici che trovi sempre su Amazon, cliccando su questi link : https://www.amazon.it/dp/B072JMD5RD?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_lericettedimarci13 oppure https://www.amazon.it/dp/B00A7DBHCK?tag=gz-blog-21&ascsubtag=0-f-n-av_lericettedimarci13

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.