Crea sito

Calzoncelli fritti di nonna Anna

calzoncelli fritti

Calzoncelli fritti di nonna Anna, al prosciutto crudo e provola
La ricetta di questi calzoncelli fritti è di mia nonna paterna, era uno dei sui cavalli di battaglia, li preparava sempre in occasione di festività e ricorrenze e sono un successo assicurato, vi consiglio di prepararne in gran quantità perchè finiscono in un baleno, uno tira l’altro, vi assicuro che sono morbidissimi, filanti e stra-buoni !
Il metodo di imbottitura è insolito, leggete il procedimento qui in basso.

calzoncelli fritti
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Calzoncelli

  • 500 gfarina 00
  • 200 gpatate (già pelate e sbucciate)
  • 3uova
  • 50 gburro (1 cucchiaio circa)
  • 1 cucchiaiozucchero (30 g circa)
  • 25 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiaiolatte (o acqua)
  • 10 pizzichisale fino
  • 1limone (grattato)
  • q.b.olio di oliva (abbondante per friggere)
  • 100 gstrutto (per friggere)

Per l’imbottitura dei calzoncelli

  • 250 gprosciutto crudo, di San Daniele DOP
  • 400 gprovola

Strumenti

  • Planetaria
  • Ciotola
  • Pentola
  • Schiumarola
  • Carta forno

Preparazione

  1. calzoncelli fritti

    Formate un panetto molle con 100 g di farina (presi dal totale dei 500), un cucchiaio di latte (o acqua), il lievito di birra e lo zucchero e mettetelo a crescere per circa mezz’ora.

  2. Intanto, lavate le patate e mettetele a lessare in acqua fredda. Aspettate il bollore, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 20 minuti e poi pelatele e schiacciatele con la forchetta.

  3. Una volta che il panetto è lievitato, aggiungetelo alla restante farina (400g), unite le patate, le uova intere, il burro ammorbidito e la scorza di un limone grattato (importante) e impastate nella planetaria prima con la frusta a foglia e poi con il gancio per circa 15 minuti, infine aggiungete il sale.

  4. calzoncelli fritti

    Fate lievitare l’impasto per circa un’ora e 30 minuti, e comunque fino al raddoppio.

  5. calzoncelli fritti

    Una volta che l’impasto è lievitato, formate dei rotolini e avvolgeteli ognuno attorno ad un bastoncino di provola avvolto da prosciutto crudo (v.foto), sigillando le estremità.

  6. Non eliminate il grasso al prosciutto, perchè il calore della frittura lo scioglierà, rendendo il calzoncelli molto saporiti e gustosi.

  7. calzoncelli fritti

    Disponete man mano i calzoncelli su carta forno leggermente infarinata e fateli crescere per un’altra ora circa.

  8. calzoncelli fritti

    Trascorso il tempo di lievitazione, prendete una pentola larga dai bordi alti, riempitela di olio abbondante e sugna, fate riscaldare bene e poi friggete pochi calzoncelli alla volta

  9. calzoncelli fritti

    Disponete i calzoncelli su carta assorbente e poi serviteli ben caldi, possibilmente appena fritti, ma sono buoni anche se li friggete prima e poi riscaldate nel forno a 200°.

Note e Consigli

Questi calzoncelli sono buonissimi anche imbottiti con mozzarella(200g) e acciughe (1 vasetto) oppure con wrustel/provola e pancetta coppata, potete prepararli anche con imbottitura mista.

Potete evitare lo strutto in frittura, ma io ve lo consiglio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lericettedimarci13

Sono napoletana e la passione per la cucina oltre che dalla tradizione culinaria della mia città, mi è stata trasmessa dalle nonne e dalle zie della mia famiglia delle quali conservo gelosamente le ricette tramandate di generazione in generazione e fedelmente trascritte, passo dopo passo, in quaderni e ricettari vari. Inoltre nel tempo, questi quaderni sono stati da me aggiornati seguendo i più famosi Siti di cucina, i forum sul tema e le trasmissioni tv più di successo in questi ultimi anni, possiedo quindi una quantità infinita di ricette tutte da me sperimentate . Finalmente questo blog mi dà la gioia di condividere questo piccolo tesoro di ricette antiche e nuove che negli anni mi ha dato tante soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.